Morto a Milano il giornalista brindisino Dino Tedesco

Lavorò alle pagine di costume, spettacoli e cultura del Corriere della Sera sino al 1998. Aveva 85 anni

BRINDISI – E’ morto martedì a Milano all’età di 85 anni il giornalista brindisino Dino Tedesco, una delle firme più importanti delle pagine di costume, cultura e spettacoli del Corriere della Sera, il giornale dove ha lavorato per gran parte della propria carriera e dove la concluse nel 1998. Dino Tedesco iniziò la propria attività giornalistica a Torino come redattore de La Gazzetta del Popolo, e nel 1972 vinse il premio giornalistico Saint Vincent  per la sezione costume. In precedenza aveva svolto una collaborazione con il Teatro stabile del capoluogo piemontese.

In seguito approdò a Milano dove lavorò per Il Giorno occupandosi sempre di costume, spettacoli, teatro, diventò caporedattore di TV Sorrisi e Canzoni e collaboratore di Musica Jazz. Entrò nella redazione di via Solferino quando al Corriere della Sera il direttore era Piero Ostellino, che gli affidò le pagine di vita cittadina e costume. Era profondo conoscitore del mondo dello spettacolo e della cultura milanese, che raccontava con uguale attenzione.

Dino Tedesco tornava spesso a Brindisi con la moglie Silvana, e ci ha lasciato un suo libro di poesie in dialetto, Muddiculi. Dopo il pensionamento si dedicò ai viaggi, sino a pochi anni fa quando gli fu diagnosticata una malattia neurologica. Due delle sue tre figlie, Simona e Silvia, lavorano in Rcs: la prima è direttrice della rivista di viaggi Dove, la seconda è art director nel gruppo Cairo, la terza è Antonella.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Malore alla guida: autista accosta e poi si accascia, in salvo gli studenti

  • Incidenti: le vittime e le strade più pericolose del Brindisino

  • Incendio in un condominio, in salvo persone bloccate

  • Lite fra vicini sfocia nel sangue: uomo preso a sprangate in testa

  • Sorpreso in piazza con 21 grammi di cocaina: arrestato brindisino

  • Commedia per il cinema girata fra Cisternino e Ceglie Messapica

Torna su
BrindisiReport è in caricamento