menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controlli anti contagio: multati un barbiere e il suo cliente a Brindisi

La Polizia locale infligge a entrambis una sanzione da 400 euro. Chiusura immediata dell'esercizio commerciale per l'esercente

BRINDISI - Stava facendo un taglio di capelli nel suo salone, calpestando le prescrizioni anti contagio da coronavirus contenute nel Dpcm dell’11 marzo 2020. E’ stato sanzionato con 400 euro di mula e la chiusura immediata dell’esercizio commerciale un barbiere di Brindisi colto sul fatto dagli agenti della polizia locale. Una multa da 400 euro è stata inflitta anche al cliente. 

“Recependo il grido di allarme di Cna, Confartigianato e dei tanti lavoratori che hanno abbassato la saracinesca – scrive l’assessore alle Attività produttive del Comune di Brindisi, Oreste Pinto, sulla sua pagina Facebook - ieri mattina ho chiesto la collaborazione dei cittadini per fermare il pericoloso fenomeno dell'esercizio abusivo delle professioni di parrucchiere ed estetista”.

“In tempi di coronavirus non si deve parlare soltanto di lavoratori in nero, ma di incoscienti che rappresentano un pericoloso veicolo di diffusione del contagio e mettono a rischio la salute pubblica e la vita dei loro concittadini. In primis quella dei loro familiari e dei loro "clienti" (complici, per cui anch'essi colpevoli”).

“La battaglia contro il virus – conclude Pinto – è ancora lunga. Per questo chiedo a tutti di non fermarsi e di segnalare qualsiasi utile informazione alla Polizia Locale: 0831229522”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bandiera Blu 2021: ecco le migliori spiagge nel Brindisino

Alimentazione

I motivi per cui il peso varia da un giorno all'altro

Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento