menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Multata per divieto di sosta su segnaletica inesistente: accolto il ricorso

La multa è stata elevata in via De Vavotici nel centro storico. L’automobilista si è rivolta all’Adoc Uil di Brindisi

BRINDISI - Multata per non aver pagato la sosta dove non c’è traccia di segnaletica né verticale né orizzontale. Accolto il ricorso. Accade a Brindisi. La multa è stata elevata in via De Vavotici nel centro storico. L’automobilista si è rivolta all’Adoc Uil di Brindisi. È stata la stessa associazione per la diofesa dei consumatori a rendere nota la vicenda. 

“Ancora una volta il Giudice di Pace di Brindisi, con sentenza depositata il 24 luglio 2020 nella persona della dr.ssa Francesca Vilei, ha accolto nel merito il ricorso dei legali dell’Adoc Uil Brindisi Avv.ti Marco Elia e Marco Masi  corredato da materiale  fotografico sullo stato dei luoghi”. 

“Nella motivazione si legge: “ Il ricorso è fondato. Dalle fotografie dei luoghi,  allegate dall’opponente (non contestate dal Comune di Brindisi e non smentite da documentazione fotografica dei luoghi diversa rispetto a quella esistente in atti) si evince che sul luogo del rilevamento dell’infrazione sono assenti le strisce blu sulla pavimentazione stradale”. Di contro l'amministrazione costituitasi in giudizio  non ha provato l’esistenza di segnaletica verticale indicante la zona di parcheggio a pagamento. L'ennesimo inutile quanto dannoso contenzioso che alimenta debiti fuori bilancio e forti disagi per i cittadini”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

San Donaci, compie 100 anni: auguri a nonna Giovanna

Attualità

"Me contro te" di Gianluca Leuzzi candidato al David di Donatello

social

Sant'Antonio Abate, il Santo del fuoco tra storia e tradizione

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: nuovo aumento dei contagi e dei decessi

  • Cronaca

    Brindisino morto in carcere a Ibiza: disposta l'autopsia

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento