rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Attualità

Asl Brindisi: dopo le dimissioni di Roseto, nominato un commissario straordinario

Si tratta del professor Giovanni Gorgoni, direttore generale dell'Aress Puglia. Sarà espletato un procedimento per la nomina del nuovo direttore generale

BRINDISI – Vengono affidate a Giovanni Gorgoni le redini dell’Asl Brindisi, nelle vesti di commissario straordinario. La decisione è stata adottata nella giornata di oggi (venerdì 3 marzo) dalla giunta regionale pugliese, a seguito delle dimissione rassegnate due settimane fa dal direttore generale dell’Asl Brindisi, Flavio Maria Roseto.

Si tratta di una vicenda ingarbugliata quella riguardante Roseto, perché l’ormai ex manager dell’azienda sanitaria, dopo aver rassegnato le dimissioni per problemi personali, è tornato sui suoi passi, ritirandole. Lo ha fatto anche sull’onda degli attestati di sostegno arrivati dal sindaco di Brindisi, dal presidente della provincia e di altri esponenti istituzionali, che lo avevano invitato a ripensarci.

E il ripensamento in effetti c’è stato, ma con ogni probabilità troppo tardivo. Per questioni procedurali, infatti, la Regione non ha potuto accogliere il ritiro delle dimissioni. Si è arrivati così alla nomina di un commissario straordinario, “nelle more dell’espletamento del procedimento per la nomina del nuovo direttore generale”.

Professore a contratto di Management dei Servizi Pubblici presso l'università Lum, Gorgoni nel 2016 è stato nominato direttore generale dell'Aress Puglia (Agenzia Strategica Regionale per la Salute e il Sociale). 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asl Brindisi: dopo le dimissioni di Roseto, nominato un commissario straordinario

BrindisiReport è in caricamento