Attualità

Parco Cesare Braico: "A 10 anni dalla diffida di demolizione, rudere ancora lì"

Il comitato "Salviamo il parco": "Ci si chiede a che punto sia lo studio di fattibilità per la demolizione dell'immobile"

Sono passati 10 anni dalla diffida dell’allora commissario straordinario Bruno Pezzuto, ma il rudere dell’Asl è ancora in piedi, al centro del parco Cesare Braico di Brindisi. Il comitato “Salviamo il Cesare Braico”, in una nota a firma di Giampiero Eifani, vice segretario provinciale di Idea per Brindisi, torma a interrogarsi sulla situazione del vecchio fabbricato di proprietà dell’azienda sanitaria che da lungo tempo versa in stato di degrado e abbandono. 

“La Asl di Brindisi, proprietaria dell’ex sanatorio presente all’interno del Parco Cesare Braico – scrive Epifani - aveva confermato a Luglio dello scorso anno che: ‘l’Area tecnica stava lavorando allo studio di fattibilità per la demolizione dell’immobile’. Ci si chiede a che punto stiamo – conclude Epifani - visto che sono passati 10 anni dalla diffida del Commissario Straordinario Dr Bruno Pezzuto” .

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco Cesare Braico: "A 10 anni dalla diffida di demolizione, rudere ancora lì"
BrindisiReport è in caricamento