rotate-mobile
Attualità

Aumento tariffe sosta e chiusura corso Garibaldi: Confesercenti si oppone

L'associazione esprime preoccupazione: " Ipotesi in netto contrasto con gli impegni presi dall'attuale amministrazione durante la campagna elettorale"

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato di Confesercenti Brindisi

Confesercenti Brindisi, nel suo ruolo di tutela dei propri associati, esprime preoccupazione per le ipotesi di aumento delle tariffe dei parcheggi nel centro cittadino, così come letto sulla stampa locale in questi giorni, e per il possibile ritorno alle disposizioni precedenti riguardanti la circolazione veicolare su corso Garibaldi, come annunciato dal sindaco Giuseppe Marchionna in sede di consiglio comunale. 

Tali ipotesi sulla nuova viabilità urbana andrebbero in netto contrasto con gli impegni presi dall'attuale amministrazione durante la campagna elettorale. Impegni e promesse che ora, con un colpo di bacchetta magica, sembrano trascurati, dopo che hanno contribuito al successo elettorale di chi se ne fece promotore.

Confesercenti invita tutti a un confronto immediato con le associazioni di categoria per affrontare insieme la problematica della gestione del traffico lungo i corsi e per trovare una soluzione al costante e perenne problema dei parcheggi nel centro urbano. E’ un problema che riguarda l’assetto urbanistico della città, con l’impossibilità di reperire aree destinare al parcheggio, come detto nell’ultimo consiglio comunale, o si celerebbero dietro questo problema altri risvolti di natura economica?

Confesercenti sul punto esprime tanti dubbi e perplessità. Tutto poi a discapito della stessa città, dei residenti e delle attività commerciali. L'associazione si impegna attivamente e comunque a contribuire alla ricerca di soluzioni efficaci e sostenibili per migliorare questa situazione.

Rimani aggiornato sulle notizie dalla tua provincia iscrivendoti al nostro canale whatsapp: clicca qui


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumento tariffe sosta e chiusura corso Garibaldi: Confesercenti si oppone

BrindisiReport è in caricamento