rotate-mobile
Attualità

Francavilla Fontana, presentato il nuovo sistema di trasporto pubblico locale

Entrerà in funzione da mercoledì 1 novembre. Introduzione a sistema del servizio a chiamata, ridefinizione degli itinerari urbani e maggiore copertura oraria nei giorni festivi e prefestivi

FRANCAVILLA FONTANA - Da mercoledì 1 novembre entrerà in funzione il nuovo trasporto pubblico locale di Francavilla Fontana. “Abbiamo lavorato a lungo per rilanciare questo servizio da sempre sottoutilizzato confrontandoci non solo con la Stp, ma anche con una equipe di ingegneri esperti nel settore. Il risultato – commenta il sindaco Antonello Denuzzo – è l’introduzione di strumenti innovativi, come il servizio a chiamata, e una maggiore copertura oraria in particolare durante i festivi e i prefestivi per unire centro e periferie.”

Le novità, frutto di una collaborazione tra l’Amministrazione comunale e Stp Brindisi con la consulenza tecnica della società Municipia, riguarderanno l’introduzione a sistema del servizio a chiamata, la ridefinizione degli itinerari urbani e la maggiore copertura oraria nei giorni festivi e prefestivi. Alle innovazioni del servizio si accompagnerà anche un restyling degli impianti di fermata con l’installazione di nuove pensiline.

“Il nuovo sistema – spiega l’assessore Sergio Tatarano – è nato dalla necessità di rivisitare e rendere più efficiente il trasporto pubblico locale. Abbiamo previsto un'intensificazione delle corse nel centro abitato e scelto di potenziare le periferie e le contrade con il servizio a chiamata per offrire all'utente la possibilità di richiedere il mezzo in base alle proprie esigenze.”

Gli itinerari garantiranno una connessione costante tra i punti di maggiore interesse della Città come ospedale, scuole, centro cittadino, area mercato, zona Pip e stazione con una maggiore frequenza delle corse per diminuire i tempi di attesa. I bus saranno a disposizione della cittadinanza ogni giorno dalle 6.00 alle 20.40 con una estensione degli orari il sabato sino alle 22.40 lungo due itinerari, uno express che collegherà rapidamente le zone centrali, e una linea tradizionale che attraverserà la Città.

La principale novità consiste nell’introduzione in via definitiva del servizio di trasporto pubblico a chiamata. Con questo meccanismo, già sperimentato con successo sul territorio, l’utenza potrà prenotare telefonicamente o tramite una app dedicata la fermata di partenza e di destinazione, usufruendo di un servizio mirato ed economico. Resteranno invariati ad 1 euro i costi del biglietto. Grazie alla nuova app sarà possibile non solo prenotare il proprio itinerario, ma anche pagare direttamente il ticket di viaggio.

“Finalmente – conclude l’Assessore Tatarano – parte il nuovo sistema di trasporto che segna il momento conclusivo di un percorso lungo e faticoso fatto di interlocuzione fitta con Regione, Provincia e Stp. Dal 2018 siamo incessantemente al lavoro per rendere attrattivo un servizio storicamente deficitario, che ora sarà più capillare e con corse praticamente raddoppiate al centro. In particolare il servizio a chiamata costituisce un esperimento inedito nel sud Italia che prende spunto da esperienze virtuose che hanno ottenuto altrove risultati sorprendenti.”

Il nuovo sistema di trasporto pubblico locale è stato presentato dal Sindaco Antonello Denuzzo, dall’Assessore Sergio Tatarano, dall’ing. Giuseppe Castrovillari di Stp Brindisi e da Fabio Cristiano di Municipia – Gruppo Engineering, nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta a Castello Imperiali martedì 19 settembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Francavilla Fontana, presentato il nuovo sistema di trasporto pubblico locale

BrindisiReport è in caricamento