Abbandono di guanti e mascherine: multe fino a 5mila euro per gli incivili

Il sindaco di Mesagne Toni Matarrelli emette un'ordinanza contro l'abbandono in strada di dispositivi di protezione individuale

MESAGNE - Chiunque abbandoni guanti e mascherine di protezione individuale sul suolo pubblico, lungo le strade o li disperda nelle campagne rischia una sanzione da 500 a 5.000 euro.

L’ordinanza sindacale del sindaco di Mesagne, Toni Matarrelli, contro un fenomeno diffuso soprattutto in prossimità di supermercati e punti vendita, richiama il corretto smaltimento di dispositivi che deve avvenire - così come indicato dall’Istituto superiore della sanità - con le modalità previste per i rifiuti indifferenziati. L’avvolgimento preventivo degli stessi deve essere effettuato in uno o più sacchetti di plastica che devono risultare ben chiusi prima di essere riposti nel contenitore per il conferimento.

A garanzia del rispetto delle norme igienico-sanitarie e di decoro urbano si procederà con l’intensificazione dei controlli da parte degli agenti di Polizia locale anche in borghese - con l’applicazione delle relative sanzioni previste da apposito regolamento - rivolti ai proprietari o possessori di cani che non avranno provveduto alla raccolta delle deiezioni dei propri animali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

  • Sulla superstrada senza assicurazione e con targhe rubate: inseguimento

  • Coronavirus, risalgono i nuovi positivi e il numero dei decessi

  • Festa di compleanno senza mascherine, ma con petardi: 11 denunce

  • Covid, Puglia: contagi di nuovo in aumento. Emiliano: "Rt pari a 1.06"

Torna su
BrindisiReport è in caricamento