Attualità

Aiutare chi necessita di trasfusioni, l'Avis chiama a raccolta i donatori

Appuntamento domenica 21 febbraio, dalle 8 alle 11:30, presso il punto di raccolta fisso in via Frascata

ORIA -  Mino e Pamela, una coppia di genitori, sono i testimonial della donazione di sangue del prossimo 21 febbraio organizzata dall'Avis comunale di Oria.  Anche in questa domenica, la raccolta sarà gestita su prenotazione, organizzando i flussi di donatori in intervalli di 30 minuti dalle 8 fino alle 11:30. È possibile prenotarsi al numero 334 9072180 o mediante App AVISnet. Avis informa che i donatori periodici che abbiano effettuato almeno una donazione nel 2019, attraverso la donazione saranno sottoposti a test sierologici gratuiti all’interno di uno studio di sieroprevalenza della Regione Puglia.

Il messaggio dei testimonial è accompagnato da una citazione di Madre Teresa di Calcutta, “Non preoccuparti dei numeri. Aiuta una persona alla volta e inizia sempre con la persona più vicina a te”, che descrive lo spirito necessario con il quale avvicinarsi alla donazione di sangue, identificando nella persona che necessita di trasfusioni il nostro vero prossimo. Il perdurare dell’emergenza Covid-19 impone il rispetto delle misure di sicurezza adottate finora, basate sulla tutela del donatore, sul contrasto ad ogni forma di assembramento di persone e sulla riduzione dei tempi di attesa.

L’associazione ricorda, infine, che i lavoratori dipendenti, siano essi in regime di part-time o di full-time o in smartworking, che desiderano donare il sangue sono tutelati dall'art. 1 L.13 luglio 1967 n. 584; questi hanno diritto ad un permesso retribuito di 24 ore.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aiutare chi necessita di trasfusioni, l'Avis chiama a raccolta i donatori

BrindisiReport è in caricamento