Ospedale Perrino, accesso vietato a chi non indossa mascherina chirurgica

Sono queste le nuove disposizioni in vigore dal 30 marzo scorso per contenere il rischio di contagio da Covid-19

BRINDISI – Accesso vietato all’ospedale Perrino di Brindisi per chi non è munito di mascherina chirurgica. Sono queste le nuove disposizioni in vigore dal 30 marzo scorso per contenere il rischio di contagio da Covid-19. Al Perrino, inoltre, viene già misurata la temperatura corporea a tutte le persone che accedono nel nosocomio.

Secondo le nuove indicazioni della Asl brindisina “Chiunque accede in ospedale deve essere dotato di mascherina chirurgica e non già di sola mascherina Fp2 o Fp3 (con valvola) a meno che a queste ultime non sia associata una mascherina chirurgica sovrapposta”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Resta il grave disagio legato alla reperibilità delle mascherine chirurgiche. Introvabili nelle farmacie e nelle rivendite autorizzate. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Polizia contro la Scu: otto arresti fra Brindisi e Mesagne

  • Incidente in campagna: padre con la motozappa travolge il figlio

  • Prima svolta, indagato il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Scu, estorsioni nelle campagne: “Un euro per ogni quintale di grano prodotto”

  • Ospedale Perrino: la gestione dei parcheggi in mano alla Scu

  • Forti raffiche di vento: grosso albero si abbatte su una scuola

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento