rotate-mobile
Attualità Ostuni

Da Ostuni a Egnazia tutti in Lambretta per l'evento dedicato al mitico scooter

Il raduno è previsto per domenica 28 maggio nella Città Bianca. Poi il viaggio, la visita agli scavi e il pranzo sociale: appuntamento da non perdere per gli appassionati

OSTUNI - Da Ostuni a Egnazia tutti in Lambretta: domenica 28 maggio è vicina e numerose sono le adesioni all’evento da parte dei lambrettisti che raggiungeranno la Città Bianca da tutte le parti della Puglia e dalla limitrofa Basilicata. Il lambrettista vuole così omaggiare il celebre scooter prodotto tra il 1947 ed il 1972 e che ha contribuito dapprima alla motorizzazione di massa del nostro Paese e poi a creare un vero e proprio segmento di veicoli a due ruote e tre ruote per i più svariati usi di mobilità nei centri urbani ed extraurbani. Negli anni la Lambretta è divenuta in Italia e nel mondo un’icona, un brand a sé stante come accaduto per altri mezzi di grande diffusione (Vespa, 500, Mini, Beetle) atteso che oramai la notorietà del suo nome precede la meno conosciuta fama della grande e geniale azienda siderurgica e motoristica che ne diede i natali, l’Innocenti.

L’evento è stato realizzato in compartecipazione con altro Club aderente all’Asi (Automotoclub Storico Italiano), il Cameb Club auto e moto d’epoca di Brindisi, e operante nella provincia messapica, una stretta sinergica collaborazione per valorizzare il patrimonio motoristico, la promozione del restauro, la diffusione della cultura dell’importanza sociale, la testimonianza dell’ingegno, del design e delle capacità produttive dapprima artigianali e dopo industriali che i veicoli hanno rappresentato nella storia del nostro Paese. 

Mezzo affidabile talché anche gli esemplari più attempati non avranno difficoltà a raggiungere Ostuni e a proseguire in carovana alla volta dell’area monumentale di Egnazia per la visita del sito e, da qui, raggiungere poi la località litoranea di Torre Canne ove avverrà il pranzo sociale e i commiati dei partecipanti.

La scelta della Città Bianca per dare l’avvio a questo raduno estivo 2023 non è casuale ma semmai rappresenta un amarcord per il popolo dei lambrettisti che qui, circa vent’anni fa, 2004 (25-27 giugno) realizzarono un raduno nazionale che vide la cittadina invasa per ben tre giorni da 500 Lambretta provenienti da tutta Italia, spettacolo singolare e delizia per ostunesi e turisti che assiepati sui marciapiedi attendevano la rombante sfilata o si adunavano nelle piazze per ammirare le fattezze e le peculiarità del motociclo simile a nessun altro.

Le prime Lambretta raggiungeranno Ostuni alle 9.30 di domenica 28 maggio con ritrovo presso il Bar Excelsior - via Papa Giovanni XXIII n. 2 -; partenza alle 10.00 attraverso le vie di Ostuni per la trasferta presso il sito archeologico di Egnazia con visita all’arrivo delle testimonianze. Terminata la visita culturale ai monumenti e abitazioni appartenenti al periodo romano, tardo antico e messapico, la carovana raggiungerà Torre Canne dove, presso il ristorante “Ad un passo dal Faro”, si svolgerà il pranzo sociale. Informazioni sull’evento: Franco 3473367216 - Eugenio 3384070674.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Ostuni a Egnazia tutti in Lambretta per l'evento dedicato al mitico scooter

BrindisiReport è in caricamento