rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Attualità Ostuni

Quando il vino incontra la lingua inglese: gli appuntamenti a Villa Agreste

Il corso, che si svolgerà nelle mattinate dal 18 al 21 aprile, è destinato a wine sommelier, enotecari, personale di sala e bar. E' finalizzato a colmare il gap tra gli operatori e il pubblico degli avventori

OSTUNI - Nato da poco più di un mese, l’Ottavianello Wine Club di Villa Agreste, in agro di Ostuni, inizia a dare i primi frutti in termini di promozione del territorio della Doc Ostuni, mission per la quale è stato pensato e realizzato. Si deve infatti alla rinascita dei vitigni rari e preziosi dell’areale ricompreso nel disciplinare della Doc il progetto vino dell’azienda, e di conseguenza la programmazione culturale ad esso afferente, che si sostanzia nel concetto del Wine Club. Da qui verranno fuori eventi culturali, attività formative, progetti artistici, interamente dedicati alla valorizzazione del vitigno principe ostunese.

Dopo un primo evento dedicato al concetto di maschera nell’arte, la prossima settimana vedrà la realizzazione di un Laboratorio di inglese del vino che sarà tenuto da Angelo Turi, Fine Wine Specialist presso Hedonism Wines a Londra, sommelier Ais e Wset Livello 3.

“Lavorando per la promozione del territorio e delle sue peculiarità, tra cui appunto i vini rari e preziosi delle Doc Ostuni, ci siamo accorti che spesso esiste un gap tra gli operatori e il pubblico degli avventori, costituito dalla lingua inglese, passe-partout ormai per tutti i settori lavorativi, ma soprattutto quelli della ricettività e ristorazione”, afferma Enzo Iaia, proprietario dell’azienda vinicola.

Enzo Iaia

Prosegue Iaia: “Abbiamo pensato quindi di coinvolgere un operatore estremamente qualificato del settore vinicolo, che vive e lavora a Londra da tanti anni operando proprio in questo ambito, in un programma immersivo e concentrato che metta insieme teoria e pratica, simulazioni ed esercitazioni, da realizzarsi all’interno della nostra azienda”.

Il corso si svolgerà nelle mattinate dal 18 al 21 aprile in appuntamenti da due ore ciascuno (10,30-12,30), e si articolerà secondo queste tematiche: Winery visits etiquette; Viticulture and winemaking; Wine tasting in English; English wine jargon; Wines of the world overview; hat makes the price of a wine. Al termine di ogni appuntamento ci sarà un piccolo aperitivo per facilitare la comunicazione tra operatori e la creazione di rete, altro elemento fondamentale in questo ambito e spesso carente.

Inoltre, i partecipanti che decideranno di aderire al progetto culturale dell’Ottavianello Wine Club, riceveranno la tessera di soci sostenitori, che comporterà una serie di vantaggi ed esclusive, ma soprattutto un coinvolgimento in una programmazione di valorizzazione del territorio. Il corso è destinato a wine sommelier, enotecari, personale di sala e bar. Per ulteriori informazioni e prenotazioni scrivere a info@villaagreste.com.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quando il vino incontra la lingua inglese: gli appuntamenti a Villa Agreste

BrindisiReport è in caricamento