Divertimento a caro prezzo, dopo il "tiro a segno" sabbia disseminata di pallini

Buona parte dei “pallini” di plastica dello "Spettacolo viaggiante di tiro a segno con aria compressa" è finita sull’arenile

TORRE SAN GENNARO – Ha lasciato un brutto ricordo lo “spettacolo viaggiante di tiro a segno ad aria compressa” che nei mesi scorsi (luglio e agosto) ha stazionato su piazzale Garibaldi di Torre San Gennaro (Torchiarolo): buona parte dei “pallini” di plastica è finita sull’arenile. Nella giornata di ieri, sabato 7 settembre, dopo  le raffiche di vento che si sono abbattute sulla marina facendo temere il peggio, molte palline sono riaffiorate sulla sabbia. Quelle che compaiono a corredo di questo articolo sono solo una parte di quelle presenti nell'arenile. 

Un divertimento che è costato un caro prezzo all’Ambiente e al mare, specie se si considerano tutte le campagne di sensibilizzazione contro l’abbandono della plastica e le iniziative di raccolta della stessa messe in atto da associazioni e semplici cittadini. In molti stanno prendendo l’abitudine di raccogliere microplastiche dalla sabbia per evitare che diventino cibo degli animali marini, ma a quanto pare altri continuano a non rispettare l’Ambiente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si spera che per la prossima stagione estiva lo “spettacolo viaggiante”, dovesse fare ritorno a Torre San Gennaro, venga collocato lontano dall’arenile o si imponga ai titolari di smaltire adeguatamente i pallini, o ancora evitare che finiscano sulla sabbia. Va precisato che l'attività di intrattenimento è stata ben accolta accolta dai villeggianti e autorizzata dall'Amministrazione comunale nell'ambito delle azioni tese a valorizzare i luoghi di aggregazione turistica. In molti si sono divertiti, peccato solo per le conseguenze ai danni dell'Ambiente. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terrore in strada: moglie getta acido addosso al marito, lui è grave

  • Muore soffocato da un pezzo di focaccia

  • "Dacci 50mila euro o ti bruciamo gli ulivi": ma l'imprenditore sporge denuncia

  • Aggredito con l'acido dalla moglie: uomo stabile ma gravissimo

  • Bimbo di 10 anni si accascia in strada: un vigilante gli salva la vita

  • Allarme clima: la provincia di Brindisi è quella che si sta riscaldando di più

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento