Martedì, 27 Luglio 2021
Attualità

Torre San Gennaro, panchine nella piazzetta dove giocano i bambini: è protesta

Il sindaco di Torchiarolo Elio Ciccarese: "Abbiamo voluto creare un angolo belvedere, non sapevamo che ci giocavano i bambini. Per i bambini verrà installato un parco giochi"

TORRE SAN GENNARO - Ci sono alcuni Comuni in Italia dove ci sono cartelli con su scritto “Attenzione rallentare! In questo comune i bambini giocano ancora per strada” e altri dove una piazzetta utilizzata dai bambini per giocare viene riempita di panchine. Accade a Torre San Gennaro, marina di competenza del Comune di Torchiarolo.

panchine via del maestrale san gennaro2-2

Nella mattinata di oggi, venerdì 18 giugno, il grande marciapiede con vista mare di via Del Maestrale, attaccato al lungomare Marinai D’Italia, zona conosciuta come “Mare te le fimmine” è stata letteralmente riempita di panchine. Gli operai si sarebbero presentati sul posto con indicazioni precise: dovevano occupare tutto lo spazio. Tutte rivolte verso il mare, ma alcune con vista cassonetto dei rifiuti e spiaggia sporca. Alcuni residenti hanno protestato facendo notare che in quella piazzetta i bambini della zona si riuniscono per giocare. “Non si deve giocare con la palla” avrebbero spiegato i gli operai. “Nemmeno a girotondo?” Ha chiesto qualcuno. Nemmeno a girotondo. 

panchine via del maestrale san gennaro1-2

Sulle panchine, in segno di protesta sono stati affissi dei cartelli “In questo paese i bambini non possono giocare per strada”, “vogliamo giocare”, “Giocare è un diritto”.  Giocare a quanto pare non è un diritto. Da anni ci sono alcuni residenti che non condividono gli schiamazzi dei bambini per strada e la palla che rimbalza da un punto all’altro. Prova ne è il fatto che ogni estate in quella zona viene richiesto l’intervento delle forze dell’ordine.

panchine via del maestrale san gennaro4-2

Quest’anno in quella piazzetta non si può più giocare. Ma da quanto spiega il sindaco di Torchiarolo Elio Ciccarese, l’obiettivo di installare più panchine del solito in quello spiazzo è solo quello di creare un angolo Belvedere. “Per gli anziani e per chi vuole godere della vista del mare e di un po’ di relax. Mi dispiace se questa decisione ha tolto spazio ad alcuni bambini, certo è che l’intenzione non è stata quella di danneggiare alcuni cittadini o privilegiarne altri. Nè io né altri dell’amministrazione sapevamo che lì ci giocavano i bambini. Stiamo apportando piccole modifiche alle marine per renderle più confortevoli. L’intenzione di questi e altri interventi è solo di migliorarle il più possibile”. 

panchine via del maestrale san gennaro3-2

Il sindaco, inoltre, ha annunciato anche l’installazione di un parco giochi sia nella marina di Torre San Gennaro che in quella di Lendinuso. Una vera e propria novità per il territorio: è la prima volta che viene realizzata un’area dedicata ai bambini. Le zone sono già state individuate e a breve verranno montati i giochi. 

Per quanto riguarda le panchine di via Del Maestrale, purtroppo anche se l’intenzione dell’amministrazione non è stata quella di togliere spazio ai bambini, di fatto questo è accaduto. Forse le panchine si sarebbero potute installare con criteri diversi? Magari lungo il perimetro? Lasciando anche lo spazio per il gioco?

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torre San Gennaro, panchine nella piazzetta dove giocano i bambini: è protesta

BrindisiReport è in caricamento