Attualità

Il Paradiso ostaggio di ladri e vandali, lo sfogo: "Siamo abbandonati"

Un cittadino lamenta lo stato di abbandono in cui versa il quartiere. Molte strutture pubbliche vengono saccheggiate di frequente

Riceviamo e pubblichiamo una lettera di un cittadino di Brindisi sullo stato di degrado e abbandono in cui versa il quartiere Paradiso di Brindisi

Ho atteso invano di leggere notizie riguardo quanto sta accadendo al quartiere Paradiso, visto che nessuno ne sta parlando, lo faccio io, semplice cittadino. Al quartiere Paradiso siamo letteralmente abbandonati nell'omertà, tutti sanno, tutti fotografano tutto, ma nessuno alza il telefono per chiamare le forze dell'ordine e a quanto pare, quando qualcuno lo fa, è facile risalire a chi lo ha fatto. 

Ci sono stati nei mesi scorsi diversi assalti nell'asilo nido comunale (15 circa), chi di competenza è intervenuto alla quindicesima volta con le grate e le telecamere, problema risolto penserete, invece no.  Si sono solo spostati di struttura, hanno fatto visita al Cag (Centro di aggregazione giovanile, ndr), portando via dall'orto urbano le verdure, che la gente pianta con dedizione e passione, due volte nella vecchia asilo Ferrante Aporti, ma essendo vuota, hanno tentato altrove, il nuovo bersaglio la scuola materna "Santa Rita", dopo la terza volta, il tempo che un'associazione del quartiere, risanasse il danno, acquistando nuovamente, scottex, carta igienica, amuchina ecc. per i bambini ed ecco che dietro al danno, la beffa, sono ritornati domenica pomeriggio  e sono entrati, sempre dalla solita finestra del bagno, per la quarta volta. Mi chiedo se dobbiamo aspettare  le altre 11 volte per poi installare le grate e le telecamere. 

Il quartiere è abbandonato a se stesso, si dice che hanno assegnato i locali della ex asilo Ferrante aporti ad un'associazione, in realtà la struttura è ferma da  2 anni. Ci sono associazioni di beneficenza sul quartiere, e le loro attività le devono svolgere negli scantinati di casa propria, perché chi di competenza non riesce a dargli uno spazio pubblico, quei ragazzi hanno organizzato feste per i nostri bambini, totalmente gratuite, hanno consegnato pacchi alimentari a tutto il territorio brindisino, quando dico tutto, intendo anche Tuturano e Perrino, altri 2 quartieri come al nostro, dimenticati da Dio. Ho avuto modo di ascoltare, quello che vorrebbero fare, ma a quanto pare non interessa a nessuno, solo a chi sogna una civiltà nelle periferie. 

Sono stanco di leggere il nostro quartiere solo sulle pagine di cronaca e spesso menzionare fatti accaduti 30 anni addietro, chiedo alle istituzioni di attivarsi davvero, sul territorio, venite a visitare il quartiere, non conteggiateci solo nelle tornate elettorali, non usate solo carte e penna per progettare, fate i fatti, che a parole abbiamo visto tanti "bravi". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Paradiso ostaggio di ladri e vandali, lo sfogo: "Siamo abbandonati"

BrindisiReport è in caricamento