Giovedì, 18 Luglio 2024
Attualità

"Nel parco Cesare Braico le persone con disabilità non possono andare in bagno"

Nessuna rampa dedicata tantomeno un wc adatto. Un cittadino si è ritrovato ad aiutare una mamma che tentava di portare in bagno il figlio in carrozzina

BRINDISI - Si torna a parlare del “Cesare Braico”, uno dei parchi più importanti della città di Brindisi sito in via Appia al cui interno c’è la sede dell’istituto Alberghiero e meta di decine di cittadini a tutte le ore del giorno. Un parco spesso al centro polemiche per lo stato in cui versa e per gli episodi di vandalismo di cui è bersaglio. Questa volta la segnalazione di uno dei frequentatori raconta della difficoltà delle persone con disabilità a poter accedere nei locali dove ci sono i bagni. Nessuna rampa dedicata tantomeno un wc adatto.

“Qualche giorno fa mentre passeggiavo nel parco ho notato una signora con il figlio in carrozzina che tentava di entrare in bagno - racconta l’uomo - il ragazzo poteva avere sui 16 anni. Ho capito che quella mamma era in difficoltà e mi sono offerto di aiutarla, ho preso in braccio il giovane e l’ho portato fino al bagno. Poi sono dovuto andare via, non so come sia riuscita la signora a uscire dal bagno, se l’ha aiutata qualcun altro. Frequento il Cesare Braico da molto tempo e mai mi ero reso conto di quanto potesse essere difficoltoso raggiungere i servizi igienici se si è in carrozzina. Non c’è nemmeno il water adatto. Mi chiedo come è possibile che ad oggi nessuno abbia mai pensato di provvedere ad adeguare i bagni del parco anche per le esigenze di chi è costretto su una sedia a rotelle o è affetto da altre disabilità”. 

I bagni pubblici del Cesare Braico sono sorvegliati da un custode e vengono regolarmente aperti. Ma, a quanto pare, sono destinati solo a chi è in buone condizioni fisiche. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Nel parco Cesare Braico le persone con disabilità non possono andare in bagno"
BrindisiReport è in caricamento