menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pareti "scorticate" a causa dell’umidità: "Ecco come viviamo e nessuno interviene"

Si tratta di una famiglia di Brindisi composta da mamma, papà e bambino di 9 anni proprietaria di un alloggio popolare

BRINDISI - Pareti "scorticate" a causa dell’umidità, intonaco del soffitto pieno di crepe, muffa. Vive in queste condizioni una famiglia di Brindisi composta da mamma, papà e bambino di 9 anni proprietaria di un alloggio popolare (di Arca Nord Salento) sito in un palazzo al primo piano di via Mario Mafai al quartiere Sant’Elia. Da qualche tempo ospitano anche il fratello della donna, rimasto senza casa. Da sei anni attendono lavori di manutenzione dell’immobile ma dopo un primo sopralluogo nessuno si è più fatto vedere. 

pareti umide appartamento brindisi5-2

“Fecero le foto e ci dissero che avrebbero provveduto ma non si è più presentato nessuno - racconta la residente - pian piano la situazione è peggiorata così qualche mese fa mi sono recata presso gli uffici competenti per chiedere nuovamente i lavori di manutenzione. Tutte le pareti si sono danneggiate. E’ stato fatto un nuovo sopralluogo”. 

pareti umide appartamento brindisi3-2

“Mi hanno promesso che sarebbero venuti dopo le feste natalizie per sostituire il piatto doccia nel bagno piccolo e rifare l’impianto idraulico. Invece si sono presentati alcuni operai che volevano passare lo sbianca fughe alle piastrelle del bagno. E non gliel’ho permesso. Devono fare tutti i lavori di manutenzione necessari così come stanno facendo negli altri appartamenti. L’appartamento sta subendo gravi danni. Sinceramente non so più come fare per farmi ascoltare, io pago l'affitto spetta a loro sistemare le abitazioni”. 

Nella stessa situazione si trova un'altra famiglia che vive nello stesso palazzo al civico 3 di via Mafei: "Tutta la  pavimentazione del bagno è bagnata, e l'acqua si è infiltrata nel pavimento della camera da letto - racconta un'altra residente - ho inviato le foto all'ufficio case popolari quasi due anni fa, dissero che avrebbero provveduto ma non si è mai visto nessuno". 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola: il Tar sospende l'ordinanza regionale, si torna in aula

Attualità

Genitori e alunni contro la Dad: flashmob davanti alle scuole

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Un Romeo a quattro zampe, Willy attende l'amata sotto al balcone

  • social

    Mesagne, bando "Honestas": proclamato il vincitore

Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento