menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Un modello di scuola che punti deciso allo sviluppo delle competenze": rinnovata partnership

L’Istituto scolastico secondario di secondo grado, con sede nel Tarantino e diversi indirizzi formativi, prende parte nuovamente al programma “Con la Scuola”

Al via il rinnovo della partnership tra la Luiss Business School “Guido Carli” di Roma e l’Iiss Del Prete-Falcone di Sava. Dopo la positiva esperienza dello scorso anno scolastico, conclusasi di recente, quest’anno si replica.

L’Istituto scolastico secondario di secondo grado, con sede nel Tarantino e diversi indirizzi formativi, prende parte nuovamente al programma “Con la Scuola”, un progetto Snam, coordinato sul piano scientifico, appunto, da Luiss Business School, Luiss Guido Carli, con la collaborazione di Confindustria e Anp.

Sulla scorta del successo precedente, l’iniziativa, rivolta ai docenti dell’Iiis. Del Prete-Falcone di Sava, è stata riproposta al fine di costruire un modello di scuola che punti deciso allo sviluppo delle competenze e che possa, di conseguenza, offrire agli studenti una migliore esperienza educativa e formativa anche in ambiti che esondano dal perimetro curriculare tradizionale.

Un modello di scuola nel quale la formazione dei docenti rappresenta un punto di riferimento imprescindibile, sì da fornire ai propri discenti nuove opportunità e la possibilità, successiva, al termine del percorso di studi, di inserirsi, senza grosse difficoltà ma anzi con agilità e competenze specifiche maggiori, nel mondo del lavoro.

Un nutrito team di docenti dell’Istituto prende parte al progetto “Luiss” in un percorso articolato in 125 ore di formazione con contenuti specifici inerenti lo sviluppo delle competenze, la progettazione collaborativa, l’intelligenza emotiva e la didattica innovativa.

Lo staff della scuola Del Prete-Falcone sarà, come sempre, guidato dal dirigente scolastico Prof. Alessandro Pagano, particolarmente attento nel cogliere opportunità nella direzione e nell’ottica della formazione, quanto più completa e poliedrica possibile, di docenti e discenti. Si sa, infatti, che professori più preparati sono poi in grado di formare studenti più pronti, sia a studiare che a pensare e a fare, sapendo fare. Il professore Pagano, inoltre, sarà impegnato anche lui in un percorso di formazione inerente lo stesso progetto rivolto ai dirigenti scolastici delle scuole coinvolte, circa 25 in tutto il territorio nazionale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bandiera Blu 2021: ecco le migliori spiagge nel Brindisino

Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento