Perrino, Cgil: "Si utilizzi subito la nuova unità di Terapia Intensiva"

Per evitare nuovi contagi nella struttura ospedaliera, in sindacato propone di ospitare nel nuovo reparto i pazienti di Rianimazione e Pneumologia

BRINDISI - Per evitare nuovi contagi all’interno dell’ospedale Perrino, il sindacato Fp Cgil propone l’utilizzo del nuovo modulo prefabbricato di Terapia Intensiva con 28 posti letto inaugurato stamani nell’area esterna della struttura ospedaliera, in presenza del governatore Michele Emiliano. Tale richiesta è stata inoltrata al direttore generale dell’Asl Brindisi, Giuseppe Pasqualone. 

“Nel Perrino – si legge nella nota - attualmente ci sono due unità operative adibite ai pazienti Covid 19”. Per questo, “onde evitare un moltiplicarsi del contagio tra le mura ospedaliere”, il sindacato propone a “di utilizzare l’ hub Covid-hospital oggi inaugurato”, che rappresenta “uno dei tasselli per le settimane a venire nella battaglia contro il virus e potrebbe temporaneamente ospitare i pazienti della Rianimazione e della Pneumologia, permettendo alla direzione sanitaria di poter sanificare gli ambienti, riducendo di fatto il rischio di contagio per gli operatori. Inoltre permetterebbe il ripristino naturale di percorsi sicuri”. 

A detta del sindacato, “il trasferimento dei pazienti e la sanificazione degli ambienti rientrino tra le forme di attuazione delle misure per il contenimento e il contrasto dell’emergenza Covid-19”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

  • Sulla superstrada senza assicurazione e con targhe rubate: inseguimento

  • Coronavirus, risalgono i nuovi positivi e il numero dei decessi

  • Festa di compleanno senza mascherine, ma con petardi: 11 denunce

  • Covid, Puglia: contagi di nuovo in aumento. Emiliano: "Rt pari a 1.06"

Torna su
BrindisiReport è in caricamento