Il Perrino resta centro Covid. Posti di terapia intensiva anche a Francavilla

Il governatore Emiliano ha presentato il nuovo piano ospedaliero regionale, in vista di una seconda ondata di Covid. Previsti posti di sub intensiva a Ostuni

BRINDISI - Il Perrino di Brindisi, il Camberlingo di Francavilla Fontana e l'ospedale di Ostuni sono stati inseriti nel nuovo piano ospedaliero regionale al fine di potenziare e riorganizzare la rete emergenza-urgenza per fronteggiare una seconda ondata del contagio da Covid prevista in autunno secondo gli esperti. Il piano è stato presentato questa mattina a Bari dal presidente della regione, Michele Emiliano, insieme a Vito Montanaro del dipartimento politiche della salute e di Pier Luigi Lopalco, del coordinamento epidemiologico. In particolare, per quanto riguarda il territorio Brindisino, al Perrino di Brindisi, che rimane ospedale Covid della provincia, salgono a 39 i posti letto in terapia intensiva, 19 di semintensiva nel reparto di Pneumologia. A Francavilla, invece, sono 8 i posti per l'Intensiva mentre ad Ostuni 9 per la semi intensiva nel reparto di Pneumologia, per un totale di 55 posti letto. 

NUOVO PIANO OSPEDALIERO 2-2

“Abbiamo varato il nuovo piano ospedaliero della Puglia con 1255 posti letto in più raddoppiando le terapie intensive - ha dichiarato il presidente della regione Puglia, Michele Emiliano. Siamo riusciti a convincere il ministero a darci questa possibilità, utilizzando le leggi anti Covid, ma questo è un piano ordinario che metterà insieme la salute di tutti i giorni con la resistenza alla seconda ondata di Covid che arriverà ad ottobre. La sanità pugliese in questi 4 anni è quella che è salita di più in tutti i sistemi di verifica, i cosiddetti ‘bersagli’ del Sant’Anna, vecchia e nuova classifica Lea. Tutti i sistemi di controllo sulla qualità della sanità pugliese dicono che negli ultimi 4 anni la Puglia è migliorata più che in qualunque altro periodo della sua storia. Il che non vuol dire che siamo diventati perfetti, ci mancherebbe, perché partivamo da molto indietro, eravamo tra gli ultimi, è stata una fatica terribile, ma la differenza tra rimanere in serie A e retrocedere in serie B è notevole".

NUOVO PIANO OSPEDALIERO 3-2

"Il virus sta girando per il mondo ed è pronto a tornare con tutta la sua forza - ha continuato Emiliano - quindi mascherine, distanziamento, al mare, in discoteca, al bar, in famiglia, nelle feste familiari, è fondamentale. Ai pugliesi dico: non abbassate la guardia, perché il Covid fa male, picchia duro, continua a far morire le persone. Certo, la curva è curva bassa, cioè non ha un vertice violentissimo che mette in crisi gli ospedali. Gli ospedali adesso sono perfettamente in grado di gestire l’ondata. Quindi bisogna essere prudenti, rispettare le regole per non avere problemi e stare tranquilli".

I numeri e i servizi potenziati

La nuova rete ospedalierà sarà potenziata con 1255 nuovi posti letto, per un totale di 13.725 posti letto: 474 posti letto di acuzie,  123 posti letto di riabilitazione e 658 posti letto di lungodegenza. In Puglia si passerà da 304 posti letto di terapia intensiva a 580, raddoppiando la capacità con 276 nuovi posti di rianimazione. Non è tutto: sono stati previsti 285 posti letto di sub intensiva. E' prevista una implementazione del numero e delle funzioni dei Pta, i presidi territoriali di assistenza, spazi della medicina diffusa e di prossimità, con gli ospedali di comunità, la riabilitazione territoriale, la residenzialità ma anche con il potenziamento dei servizi specialistici ambulatoriali. In questo ambito, trovano risposta i soggetti cronici, attraverso gli ambulatori di cronicità e l’integrazione con il sistema delle cure primarie per l’attivazione di modelli di presa in carico delle cronicità, gestiti e coordinati dai medici di medicina generale in raccordo con i servizi distrettuali di diagnostica e follow up.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Asl Brindisi: le dichiarazioni del dg Pasqualone

“Questo piano – sottolinea il direttore generale della Asl, Giuseppe Pasqualone – potenzia la sanità pugliese con un investimento complessivo pari a cento milioni di euro. L’obiettivo è quello di garantire la continuità assistenziale e nello stesso tempo poter fronteggiare una eventuale nuova fase di emergenza. Ai posti letto previsti dal piano vanno aggiunti i 16 già disponibili nel reparto di Rianimazione del Perrino e i 28 posti del nuovo reparto di Terapia intensiva realizzato dalla Protezione Civile regionale con il supporto tecnico di Asset Puglia. A questo incremento del livello di sicurezza delle strutture - continua Pasqualone - deve seguire un investimento concreto sulle professionalità, con una sinergia tra aziende sanitarie, Regione e Ministero. Nel riavvio della macchina concorsuale abbiamo programmato una selezione per Direttore dell’Unità operativa di Anestesia e Rianimazione nell’ospedale Camberlingo di Francavilla Fontana prima e subito dopo al Perrino. Grande attenzione - prosegue il direttore generale - è riservata dal piano ospedaliero alla riorganizzazione della rete emergenza-urgenza, con aree di attesa più funzionali per i pazienti che accedono al pronto soccorso e spazi per il biocontenimento. I tempi di permanenza devono essere ridotti al minimo, puntando sulla sicurezza e sulla separazione dei percorsi”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: altri 76 contagi in Puglia, di cui tre in provincia di Brindisi

  • Focolaio Polignano, salgono a 168 i positivi: 5 sono a Villa Castelli e 2 ad Ostuni

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

  • Chiedono i documenti: poliziotti aggrediti con calci e pugni in stazione

  • Vandali scatenati: appiccati tre incendi nella scuola materna

  • Covid: altri due contagi nel Brindisino. In Puglia 83 nuovi positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento