Plasma iperimmune, trasfusione per primo paziente ricoverato al Perrino

Il Centro trasfusionale dell’ospedale Perrino ha avviato anche la selezione dei donatori tra i pazienti guariti

BRINDISI - Anche a Brindisi, nell’ospedale Perrino, parte il protocollo sperimentale per la trasfusione di plasma iperimmune nei positivi al Covid: domani mattina un paziente riceverà la prima infusione nel reparto di Malattie infettive. Lo annunciano Domenico Potenza, direttore del reparto, e Pietro Gatti, direttore di Medicina interna, dove era ricoverato in precedenza il paziente.

“Tra domani e lunedì – aggiunge Potenza – verranno effettuate tre infusioni, una al giorno: le sacche di plasma arrivano dal Centro trasfusionale di Bari. Questo tipo di terapia – dice ancora Potenza - è riservata ai pazienti con malattia moderata-severa. Il Centro trasfusionale dell’ospedale Perrino ha avviato anche la selezione dei donatori tra i pazienti guariti. Il sangue viene esaminato nell’ospedale di Padova: i soggetti che hanno un titolo anticorpale sufficiente verranno richiamati per donare il plasma. “Questo è il risultato – conclude Gatti – di un importante lavoro di collaborazione tra reparti ospedalieri, dall’individuazione dei pazienti fino alle pratiche per raccogliere il consenso informato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta sulla provinciale: deceduto conducente

  • Nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo. La Puglia tornerà arancione

  • Muore a 19 anni dopo forti emicranie: indagati due medici del Perrino

  • Violento impatto fra auto e moto in città: un giovane in ospedale

  • Covid, "furbetti del vaccino": ispezione dei Nas al Perrino

  • Temperature in calo: allerta neve anche in provincia di Brindisi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento