Lunedì, 15 Luglio 2024
Attualità

Polizia e G7, anche la soluzione Gnv Azzurra non convince: "Strutture ricettive"

La missiva del Siap indirizzata al questore di Brindisi: "Vi è una percezione diffusa di essere trattati con scarsa considerazione e rispetto, circostanza che sta provocando un aumento della tensione e un forte desiderio di rifiutare le attuali condizioni alloggiative"

Riceviamo e pubblichiamo una della segreteria regionale del Siap (Sindacato italiano appartenenti polizia) e indirizzata al questore di Brindisi. Anche la soluzione, per il personale, della Gnv Azzurra lascia più che perplessi i sindacalisti.

Con la presente intendiamo porre alla vostra attenzione una serie di problematiche relative alla gestione logistica e alloggiativa del personale della polizia di Stato in occasione del vertice dei capi di Stato del G7, in corso di svolgimento in Puglia. Le seguenti osservazioni, raccolte direttamente dagli operatori sul campo, delineano una situazione che richiede un intervento urgente e risolutivo.

Abbiamo ricevuto numerose segnalazioni riguardanti la qualità degli alloggi predisposti per il personale della polizia di Stato. In particolare, molti colleghi lamentano di essere stati trasferiti da una situazione già di per sé critica a una soluzione ancora più inadeguata: l'utilizzo della nave traghetto Gnv Azzurra. Vi è un evidente disappunto tra il personale riguardo al trattamento ricevuto durante l'attuale evento, soprattutto se confrontato con esperienze precedenti, come il G7 di Taormina, dove le condizioni alloggiative erano decisamente migliori e più rispettose della dignità e del ruolo professionale degli operatori. L'atteggiamento tra gli operatori è di crescente frustrazione e indignazione.

Vi è una percezione diffusa di essere trattati con scarsa considerazione e rispetto, circostanza che sta provocando un aumento della tensione e un forte desiderio di rifiutare le attuali condizioni alloggiative, con la concreta minaccia di un ritorno immediato alle rispettive sedi di servizio, come già espresso da alcuni responsabili di squadra. I colleghi non possono e non devono essere trattati in questo modo. È inaccettabile che il personale della polizia di Stato, impegnato in un evento di tale rilevanza internazionale, venga trattato in modo così inadeguato.

Chiediamo che vengano predisposte soluzioni alloggiative alternative presso strutture ricettive, che rispettino la dignità e il ruolo professionale degli operatori, e che venga ripristinata una condizione di lavoro dignitosa e sicura. Il presente comunicato segue quanto già allegato nella precedente richiesta di intervento urgente datata 9 giugno 2024, relativa alla situazione alla banchina di Sant'Apollinare, porto Interno di Brindisi, riguardante la nave Mykonos Magic.

In quell'occasione, il personale della polizia di Stato è stato costretto ad attendere sotto il sole cocente per le operazioni di check-in, senza alcuna possibilità di ristoro o accesso a idratazione. Tale situazione ha evidenziato una mancanza di gestione coordinata, causando ritardi e disagi significativi, con gravi rischi per la salute degli operatori. Confidiamo in un vostro rapido e risolutivo intervento e restiamo a disposizione per ulteriori dettagli o chiarimenti.

Rimani aggiornato sulle notizie dalla tua provincia iscrivendoti al nostro canale whatsapp: clicca qui.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia e G7, anche la soluzione Gnv Azzurra non convince: "Strutture ricettive"
BrindisiReport è in caricamento