Sabato, 25 Settembre 2021
Attualità

Porto, parere favorevole del Mibact per la vasca di colmata

Il parlamentare Mauro D'Attis (Forza Italia): "Passo in avanti verso la realizzazione di opere infrastrutturali che consentiranno maggiore competitività"

BRINDISI - Il ministero per i Beni Culturali ha rilasciato parere favorevole nell'ambito del procedimento Via (valutazione di impatto ambientale) riguardante la realizzazione di una vasca di colmata nel porto di Brindisi. "E' una decisione estremamente importante - afferma il parlamentare brindisino Mauro D'Attis (Forza Italia), nella foto sotto - in quanto finalmente si compie un passo in avanti verso la realizzazione di opere infrastrutturali nel porto di Brindisi che consentiranno una maggiore competitività sui mercati internazionali per i traffici di passeggeri e merci.

Mauro D'Attis

Prosegue D'Attis: "Il parere del Mibact dimostra, tra l'altro, che si tratta di un'opera non impattante e decisamente utile per lo sviluppo della portualità brindisina. Purtroppo anche questa volta si è perso tanto tempo prezioso, ma con la giusta attenzione del Governo nazionale per Brindisi si potrà recuperare, imprimendo la necessaria accelerata. Adesso, però, è necessario che si marci tutti nella stessa direzione, riannodando il dialogo anche tra Amministrazioni locali e rappresentanze parlamentare e regionale per non perdere altre occasioni di sviluppo. Attardarsi ulteriormente, infatti, servirebbe solo a penalizzare ancora di più l'economia portuale brindisina".

Le dichiarazioni del sottosegretario Macina

"Lo sblocco della procedura di autorizzazione per la vasca di colmata del porto di Brindisi, con il parere favorevole del Mibact nell'ambito del procedimento di valutazione di impatto ambientale, è una notizia positiva per la crescita e lo sviluppo di una infrastruttura nevralgica non solo per Brindisi, ma per l'intero Salento". E' il commento della sottosegretaria alla Giustizia Anna Macina (MoVimento 5 Stelle), nella foto sotto."Grazie al parere sulla vasca di colmata – continua – potranno essere sbloccate altre opere la cui realizzazione è imprescindibile per rafforzare e migliorare il porto di Brindisi. Questo porterà benefici di carattere economico e commerciale al territorio".

Anna Macina-3

Anche i consiglieri comunali del MoVimento 5 Stelle Brindisi, Gianluca Serra, Tiziana Motolese e Paolo Antonio Le Grazie, si dicono soddisfatti: "Il via libera alla vasca di colmata è il preludio allo sblocco di altre opere, come i dragaggi e gli ulteriori accosti nel porto di Brindisi, già finanziati con fondi europei e in futuro con il Recovery Fund. Siamo contenti per questa notizia, che si va ad aggiungere a quella della settimana scorsa sull'avvio dei lavori di riqualificazione della pista dell'aeroporto di Brindisi, con conseguente innalzamento del cono di atterraggio, e all'istituzione della zona franca doganale a ridosso della banchina Enel, su cui importante è l'impegno di Enel Logistic. Ringraziamo l'Autorità di sistema portuale del mare Adriatico meridionale. Continueremo ad impegnarci per lo sblocco di opere indispensabili allo sviluppo del porto e del territorio" concludono.

Articolo aggiornato alle 18.55 (dichiarazioni di Anna Macina)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto, parere favorevole del Mibact per la vasca di colmata

BrindisiReport è in caricamento