rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Attualità

Poste italiane: in un anno nel Brindisino consegnati 176mila vaccini 

L’Azienda conferma la sua vicinanza alle comunità non solo attraverso i servizi fisici e digitali, ma anche attraverso il supporto alle istituzioni nella lotta al Covid-19

BRINDISI - Dall’inizio dell’anno, Poste Italiane ha consegnato in provincia di Brindisi, 175.850 dosi di vaccini anti-Covid 19. Per tutto il 2021 l’approvvigionamento non si è mai fermato; grazie ai 38 mezzi speciali di Sda, il corriere espresso del Gruppo, destinati esclusivamente a questo tipo di trasporto e attrezzati per l’occasione con celle frigorifere, sono stati consegnati anche oltre 100 milioni di kit vaccinali per la somministrazione dei vaccini a livello nazionale.

Un sostegno alla campagna vaccinale italiana che ha visto Poste Italiane contribuire anche con la propria infrastruttura tecnologica attraverso una piattaforma informatica in grado di gestire e coordinare le prenotazioni dei vaccini, che è stata messa a disposizione delle regioni. 

Nelle 8 regioni che hanno scelto la piattaforma web di prenotazione vaccini dell’Azienda (Lombardia, Sicilia, Sardegna, Calabria, Marche, Abruzzo, Basilicata e Valle d’Aosta) è stata garantita tramite una continua tracciatura e un aggiornamento in tempo reale, la prenotazione e la somministrazione dei vaccini ad oltre 32 milioni di italiani. Inoltre, sono stati attivati molteplici canali di prenotazione: oltre al portale web, i cittadini hanno potuto utilizzare il call center, come anche gli Atm Postamat e i portalettere dotati di palmare, in grado di finalizzare l’operazione di prenotazione del vaccino in pochi minuti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poste italiane: in un anno nel Brindisino consegnati 176mila vaccini 

BrindisiReport è in caricamento