Lunedì, 2 Agosto 2021
Attualità

Droga e alcool fra i giovani: potenziata la rete di prevenzione

In campo prefettura, forze dell'ordine, scuola e associazioni di categoria del commercio. Prevista una giornata di sensibilizzazione a fine anno scolastico

Nel corso della mattinata odierna, il prefetto Bellantoni ha presieduto una prima riunione di coordinamento dedicata al potenziamento delle azioni di prevenzione e contrasto  ai fenomeni dell'uso – specie da parte dei minorenni- di sostanze stupefacenti  ed alcoliche, nonché del tabagismo.  Presenti all'incontro, svoltosi con modalità da remoto,  vertici territoriali delle forze dell’ordine, il  dirigente  dell’Ufficio scolastico territoriale, il dirigente del Ser.t di Brindisi, nonché i presidenti delle associazioni di categoria del settore commercio. 

I  fenomeni  in questione, per entità e diffusione,  hanno formato oggetto  di un primo   approfondimento conoscitivo  grazie  al  supporto fornito  dalle forze dell’ordine e dal dirigente del  Ser.t, che, unitamente agli altri partecipanti, hanno condiviso la rilevanza dell’iniziativa, occasione di riflessione per meglio orientare le azioni di prevenzione rivolte agli adolescenti.  Da  parte  sua  il prefetto, nel sottolineare che il fenomeno è sommerso, ha evidenziato  come  occorra sviluppare  stringenti forme di cooperazione istituzionale che consentano di mettere a fattor comune le competenze dei vari soggetti coinvolti, nell'obiettivo di realizzare una efficace azione di prevenzione e contrasto ai fenomeni, ma soprattutto di alimentare una crescita consapevole da parte dei giovani rispetto a forme di dipendenza, che costituiscono sovente fattore di rischio per la salute psico-fisica degli stessi.

Dal confronto è stata condivisa l’opportunità di intensificare i messaggi informativi ed educativi verso i ragazzi e le famiglie. Un’opera di sensibilizzazione degli esercenti pubblici è stata poi richiesta dal prefetto ai rappresentanti delle associazioni di categoria, che hanno assicurato il loro intervento in merito. Sono state, pertanto, tracciate delle linee di azione che saranno sviluppate nei prossimi mesi: in particolare verrà istituita una cabina di regia per coordinare gli interventi, raccogliere i dati statistici sull’andamento dei fenomeni, coinvolgere, attraverso l’Ufficio scolastico provinciale, gli istituti scolastici della provincia per realizzare percorsi di formazione ed informazione rivolti agli studenti che saranno anche protagonisti attivi, in una successiva campagna di comunicazione,  con la creazione di slogan, messaggi, elaborati grafici. Al termine di tali attività, che si articoleranno nel corso del prossimo anno scolastico, verrà celebrata una giornata conclusiva e verranno valorizzati i lavori degli studenti più originali, che potranno essere esposti presso le attività commerciali aderenti all’iniziativa o i servizi di trasporto pubblico locale, per modo da rafforzarne la valenza comunicativa 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga e alcool fra i giovani: potenziata la rete di prevenzione

BrindisiReport è in caricamento