rotate-mobile
Venerdì, 21 Giugno 2024
Attualità Ceglie Messapica

"Premio letterario nazionale città di Ceglie Messapica", svelati i dieci finalisti

Tema dell'edizione 2024 del premio è il romanzo storico, in cui le combinazioni di realtà e finzione permetteranno di recuperare il passato come chiave di lettura del presente. L'opera vincente riceverà un premio in denaro di 5 mila euro

CEGLIE MESSAPICA - Conto alla rovescia per la terza edizione del “Premio Letterario Nazionale Città di Ceglie Messapica”, promosso dalla locale Amministrazione comunale e che, lo scorso anno, ha visto quale vincitore l’autore Cosimo Argentina con il suo libro “Vicolo dell’acciaio” (Hacca edizioni). Un’edizione - quella targata 2024 - che già si presenta come un successo senza precedenti, considerate le prestigiose case editrici presenti, ben 37 in totale.

Intanto, proprio in queste ore, è stata resa nota dagli organizzatori la lista della decina finalista per il 2024: Ritanna Armeni, Il secondo piano, Adriano Salani Editore, Milano; Lia Celi, Carolina dei delitti, 2023, Adriano Salani Editore, Milano ; Giovanni Dozzini, Il prigioniero americano, Fandango Libri, Roma; Antonio Forcellino, Il cielo di pietra, HarperCollins, Milano; Lorenza Foschini, L’attrito della vita, La nave di Teseo, Milano; Carlo Greppi, Un uomo di poche parole, Laterza, Roma; Gian Marco Griffi, Ferrovie del Messico, Laurana editore, Milano; Diana Ligorio, Occhi Di Lupo, Cuore Di Cane, La vita invisibile di un agente della Dia, Bompiani, Firenze-Milano; Daniele Petruccioli, Si vede che non era destino, Terrarossa, Bari; Gregorio Scorsetti, La gara di ritorno. Cile 1973, 66thand2nd, Roma.

La cinquina finalista, invece, sarà comunicata il 20 luglio prossimo. Tema dell’edizione 2024 del premio è il romanzo storico: il premio sarà conferito a un romanzo storico in cui le combinazioni di realtà e finzione permetteranno ai lettori di recuperare il passato come chiave di lettura del presente. L'opera vincente riceverà un premio in denaro di 5 mila euro. Una giuria esperta, composta da membri del comitato scientifico, ha valutato le opere letterarie edite nel 2022 e 2023 in lingua italiana e regolarmente in commercio, scegliendo il vincitore dell'anno.

Quest'anno, per la giuria degli studenti, è stato individuato il liceo polivalente Don Quirico Punzi di Cisternino, diretto da Giovanni Mutinati. Venti alunni di questo istituto avranno il compito di segnalare al comitato scientifico una rosa di cinque libri. Oltre al premio principale, saranno assegnati premi speciali, incluso un premio di 500 euro nella sezione "Narrativa per ragazzi". Inoltre, il "Premio Ippocrate" e il "Premio Andrea Camilleri" riconosceranno rispettivamente gli sforzi nel campo della medicina e degli studi critici sull'opera dello scrittore. Tutte le opere pervenute saranno conservate nelle biblioteche di Ceglie Messapica e di Brindisi.

La serata di premiazione si terrà l'1 agosto, alle ore 20, presso il Maac (Museo Archeologico e di Arte Contemporanea) di Ceglie Messapica: in quella occasione, sarà annunciato il vincitore del Premio Letterario Nazionale "Città di Ceglie Messapica" e il premio dovrà essere ritirato personalmente, tranne in casi eccezionali. Per ulteriori informazioni, si prega di visitare il sito web istituzionale del Comune di Ceglie Messapica.

Rimani aggiornato sulle notizie dalla tua provincia iscrivendoti al nostro canale whatsapp: clicca qui.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Premio letterario nazionale città di Ceglie Messapica", svelati i dieci finalisti

BrindisiReport è in caricamento