Attualità

Alzheimer, un modello di cura che includa arte e altre terapie

Il 9 giugno presso la Provincia di Brindisi la presentazione del progetto "ArtVsDementia". L'associazione "AlphaZtl" Compagnia d’Arte Dinamica, diretta dal coreografo Vito Alfarano, è aggiudicataria del finanziamento

BRINDISI - Per domani, giovedì 9 giugno, alle 11, presso il salone di rappresentanza della Provincia di Brindisi, è stata convocata la conferenza stampa di presentazione del progetto "ArtVsDementia", finanziato dal programma europeo Erasmus+ e Agenzia Nazionale Indire. L'associazione "AlphaZtl", Compagnia d’Arte Dinamica diretta dal coreografo Vito Alfarano, aggiudicataria del finanziamento, è impegnata in visite studio nei Centri Alzheimer di Grecia, Lettonia e Slovenia per apprendere tecniche e buone pratiche sull’utilizzo delle arti e artiterapie e riportarle nel territorio brindisino.

Da gennaio a marzo del prossimo anno sarà sperimentato un modello di cura che includa, oltre alle terapie farmacologiche, l’arte e le altre terapie (orto-terapia, pet-therapy, etc.) e che realizzi anche azioni di formazione e sostegno psicologico e morale delle famiglie e dei caregivers. L’obiettivo è quello di far conoscere ad operatori sociali e assistenziali, istituzioni, associazioni e famiglie/caregivers di persone affette da malattie neurocognitive le potenzialità e le applicazioni pratiche delle arti e artiterapie per il rallentamento del decorso della malattia. Interverranno il presidente della Provincia di brindisi, Antonio Matarrelli, il referente Coop. Socioculturale Puglia, Alessandro Nocco, e Vito Alfarano in qualità di presidente di “AlphaZtl” Compagnia d’Arte Dinamica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alzheimer, un modello di cura che includa arte e altre terapie
BrindisiReport è in caricamento