Attualità

Progetto “La rete nella rete”: il Gal cerca un biologo marino

Finalizzato alla tutela delle aree marine e delle imprese operanti nel settore della pesca. La domanda di partecipazione deve essere inviata entro le ore 12 di venerdì 26 aprile

BRINDISI – Il Gal Terra dei Messapi cerca un biologo marino per il progetto “La rete nella rete” finalizzato alla tutela delle aree marine e delle imprese operanti nel settore della pesca, che coinvolgerà nei prossimi 36 mesi i Comuni di San Pietro Vernotico e Torchiarolo. La domanda di partecipazione deve essere inviata entro le ore 12 di venerdì 26 aprile.

“Si tratta di azioni volte a migliorare la qualità del lavoro e dell’ambiente in cui cittadini e imprese operano quotidianamente – si legge in una nota di presentazione del progetto - in linea con le strategie di sviluppo del territorio, già in atto, il Gal Terra dei Messapi mette in campo nuove risorse per accrescere il livello di competenze e conoscenze degli operatori ittici locali su temi quali valorizzazione e promozione culturale del settore della pesca e dell’area marino-costiera”.

avviso-biologo-1-2-2

La nuova figura di biologo marino entrerà nello staff di progetto “La Rete nella Rete”. Una figura tecnica che supporterà l’organico del Gal nel coordinamento delle attività informative, di promozione, valorizzazione e monitoraggio. I requisiti specifici richiesti dalla procedura di selezione comprendono il possesso di un titolo di studio (laurea magistrale/vecchio ordinamento o laurea triennale in biologia marina ed equipollenti), esperienza professionale di almeno due anni su tematiche della pesca e acquacoltura, comprovata conoscenza del territorio pugliese e dell’area costiera del Gal, buon livello di conoscenza della lingua inglese e dei principali programmi informatici.

“Gli interventi saranno finanziati da risorse provenienti dal bilancio regionale (L.R. 67/2017, art, 57) ma che operano di fatto sulla base giuridica del Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca della Regione Puglia (Feamp). Un progetto che il Gal si appresta ad attuare e volto alla sensibilizzazione dei pescatori e della comunità locale alla tutela delle risorse marine e del paesaggio costiero attraverso la diffusione di pratiche di pesca sostenibile volte al rispetto del mare, inteso come patrimonio naturale e bene comune da preservare”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto “La rete nella rete”: il Gal cerca un biologo marino

BrindisiReport è in caricamento