rotate-mobile
Attualità Torre Santa Susanna

Promessi sposi rinunciano alle bomboniere e donano un defibrillatore al proprio paese

Una parte del denaro destinato alle nozze è stata, invece, elargita a favore della comunità. L'importante strumento verrà installato in Piazza Umberto I, punto centrale di Torre Santa Susanna

TORRE SANTA SUSANNA - Il prossimo 30 agosto coroneranno il loro sogno d'amore pronunciando il fatidico "si" che li unirà per sempre in matrimonio. Piero Stefano Di Pietrangelo e Susi Torsello convoleranno a nozze nel loro paese di origine, accanto all'amore delle persone care, tra amici e familiari. 

In occasione della celebrazione, però, hanno fatto una scelta "atipica", quantomeno rispetto ai canoni spesso imposti a tavolino dalla società. La coppia, infatti, ha pensato bene di destinare una parte del denaro, che sarebbe potuta certamente servire per l'organizzazione dei festeggiamenti, ad un'opera di pubblico servizio di cui potrà beneficiare l'intera comunità di Torre Santa Susanna.

Accantonata l'idea di ordinare le classiche bomboniere, con quelle risorse i promessi sposi hanno già acquistato e consegnato un defibrillatore Dae Italia all'Amministrazione comunale, che ha preso in custodia lo strumento e lo installerà presto in un punto nevralgico della città. Lo spazio designato è la sala d'ingresso del Museo dell’Olio in Piazza Umberto I, in prossimità della Biblioteca comunale.

Perché questa scelta?

"Volevamo offrire un dono importante a tutta la collettività torrese e il matrimonio ci sembrava l'occasione giusta - raccontano i futuri sposi - in passato un parente ha sofferto di problemi cardiaci e quindi sappiamo quanto possa essere utile un defibrillatore - proseguono - ci teniamo affinché il punto di collocazione sia centrale, ovvero quello con il maggior transito di persone - concludono - Abbiamo valutato anche altre sedi come gli impianti sportivi cittadini e non è detto che in futuro non si possa provvedere a nuove installazioni". 

Lo strumento è provvisto di una garanzia di 4 anni per la sostituzione derivata da danni e di otto anni per la manutenzione. L'Amministrazione Saccomanno, intanto, ha accolto di buon grado il dono tanto da ringraziare pubblicamente la coppia. La presentazione ufficiale avverrà a breve. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Promessi sposi rinunciano alle bomboniere e donano un defibrillatore al proprio paese

BrindisiReport è in caricamento