Domenica, 1 Agosto 2021
Attualità

Le piccole e medie imprese puntano sui biologi: firmato il protocollo

Il presidente dell'Abfib, il biologo brindisino Marco Giaimis, e il presidente di Confapi Brindisi, Ugo Poli, siglano l'accordo

BRINDISI - Si è tenuto ieri, venerdì 11 giugno 2021, l’incontro tra il presidente dell’Associazione dei Biologi Italiani e dei Futuri Biologi (Abfib), dottor Marco Giaimis, biologo brindisino e il presidente della Confederazione Italiana della Piccola e Media Industria Privata di Brindisi (Confapi Brindisi), Ugo Poli, per creare azioni sinergiche indirizzate a dare maggiormente vigore alla categoria professionale dei biologi. Il presidente Giaimis si è presentato all’incontro prospettando le competenze che possiedono i Biologi Junior iscritti alla Sez. B dell’Ordine Nazionale dei Biologi (Onb) da D.P.R. 328/01 e di quelle dei Biologi Senior iscritti alla Sez. A dell’Onb, presenti nella Legge 396/67 art. 3 per sensibilizzare e far conoscere sempre di più la categoria professionale.
È stato quindi, siglato un protocollo d’intesa tra le parti e, il biologo brindisino auspica, che tale accordo possa aiutare i soci straordinari e ordinari della sua associazione per far comprendere alle varie confederazioni e associazioni sindacali in quanti settori possano rientrare i biologi, non debitamente riconosciuti dal sistema universitario e lavorativo, ingiustizia riservata specialmente a coloro che “la scienza della vita” la studiano dal primo giorno di università.

Il presidente Ugo Poli dinanzi alle problematiche d’identità e di occupazione lavorativa esposte dal biologo brindisino, ha dunque deciso di firmare l’accordo, in quanto reputa anch’egli che professionisti così importanti debbano essere maggiormente valorizzati.  Sulla base del grande aiuto dato alla Sanità, dall’isolamento del Coronavirus effettuato dalle biologhe italiane dell’Istituto Spallanzani fino al lavoro svolto per combattere sempre in prima linea non solo il virus, ma anche le varie patologie che colpiscono l’essere umano, Giaimis espone e ritiene importantissimi i biologi coinvolti nella tutela dell’ambiente e i nutrizionisti che con il loro lavoro aiutano a migliorare rispettivamente le condizioni dell’ecosistema e delle persone.

Il biologo afferma: “L’inizio della rinascita della categoria è cominciato e sono contento di essermi battuto prima per la nostra identità (continuerò a farlo) e poi tramite l’associazione e i miei cari colleghi per creare maggiori opportunità di visibilità e occupazione lavorativa”. Conclude: “Fiero di aver l’Onb accanto, i biologi e i futuri biologi (studenti) iscritti all’Associazione trarranno presto i benefici dalle battaglie condotte, volte a dare i giusti meriti ad una figura professionale tanto importante quanto segnata da errori commessi in passato”. 

Il link per iscriversi all’Associazione dei Biologi Italiani e dei Futuri Biologi (ABIFB): https://www.abifb.it

Il link per iscriversi al gruppo facebook “Il gruppo dei biologi e futuri biologi”:  https://www.facebook.com/groups/3510186645689222

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le piccole e medie imprese puntano sui biologi: firmato il protocollo

BrindisiReport è in caricamento