menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Qualità della vita 2020, il prefetto: "La provincia di Brindisi più sicura"

Nel settore "giustizia e sicurezza" del report, il territorio passa dalla 88esima posizione del 2019 alla 49esima posizione del 2020

BRINDISI - La provincia di Brindisi guadagna 39 posizioni nel settore "giustizia e sicurezza" nel report sulla qualità della vita 2020, passando dalla 88esima del 2019 alla 49esima posizione del 2020. E' quanto sottolinea il prefetto di Brindisi, Carolina Bellantoni, evidenziandone il grande risultato. "I numeri non sono semplici dati - dichiara il prefetto - ma ci restituiscono inequivocabilmente il segnale del grande lavoro di prevenzione e repressione svolto sul campo dalla magistratura e dal sistema della pubblica sicurezza. La provincia di Brindisi è più sicura e questo dato risulta incontrovertibile e di grande importanza, in quanto ‘precondizione’ per il rilascio, anche turistico, di questa bellissima terra e per garantire lo sviluppo economico e sociale".

"Allo stesso modo - continua la Bellantoni - questo dato testimonia l’impegno profuso da magistratura e forze di polizia, statali e locali, nella lotta alla criminalità e nel costante controllo del territorio, nella repressione e nella prevenzione dei reati e nel coordinamento prefettizio ed in quello tecnico-operativo del questore. E tutto questo in un anno in cui si è operato anche in funzione della pandemia, senza, però, in nessun modo trascurare le mission istituzionali e la tempestività degli interventi e della risposta giudiziaria". Il prefetto ringrazia Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza, Capitaneria di Porto e le Polizie locali per il grande e coordinato contributo fornito per il miglioramento della sicurezza del territorio, cogliendo l’occasione per rivolgere a tutte le donne ed agli uomini delle Forze dell’Ordine gli auguri per festività natalizie.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pareti "scorticate" a causa dell’umidità: "Ecco come viviamo e nessuno interviene"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento