Attualità

Revisud, lavoratori senza salario e tredicesima: chiesto incontro con prefetto

Le organizzazioni sindacali Fiom-Cgil nella persona di Angelo Leo e Antonio Macchia, chiedono un incontro urgente al prefetto

BRINDISI – Le organizzazioni sindacali Fiom-Cgil nella persona di Angelo Leo e Antonio Macchia, chiedono un incontro urgente al prefetto “in merito alla grave situazione di disagio sociale vissuta dalle maestranze della Revisud Srl di Brindisi”.

I lavoratori dell’azienda metalmeccanica che opera nel settore della manutenzioni industriali, sono costretti ad un “presidio permanente nel particolare delicatissimo periodo delle feste natalizie, in seguito alla mancata erogazione della mensilità del mese di dicembre, tredicesima più altri istituti contrattuali arretrati spettanti”. Secondo la Fiom Cgil, l’azienda avrebbe comunicato che i pagamenti saranno effettuati a gennaio.

revisud fiom cgil-2

“Non si può tornare a casa a Natale e Capodanno senza un euro in tasca, non si può tornare a casa comunque nel normale fine mese senza un euro, ma nel periodo delle feste natalizie è una offesa insopportabile alla dignità umana delle famiglie che vivono di lavoro e solo di lavoro”, hanno detto i sindacati nella nota del 19 dicembre scorso in cui hanno annunciato lo stato di agitazione.

 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Revisud, lavoratori senza salario e tredicesima: chiesto incontro con prefetto

BrindisiReport è in caricamento