rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Attualità

Azzeramento dei contagi in Puglia: le proiezioni di un centro di ricerca

L’Einaudi Institute for Economics and Finance ha elaborato delle previsioni sull'andamento della pandemia, regione per regione

In Puglia i contagi da coronavirus potrebbero azzerarsi a partire dal 9 aprile. E’ quanto emerge dalle proiezioni effettuate dall’Einaudi Institute for Economics and Finance (Eief), un centro di ricerca universitaria di Roma sostenuto dalla Banca d’Italia ma del tutto indipendente. La ricerca sull’andamento della pandemia è al centro di un articolo del Corriere della Sera a firma di Federico Fubini. Sulla base dei dati analizzati dall’Eief, l’ultima regione a liberarsi dalla morsa del Covid-19 sarà la Toscana, fra la seconda e la terza settimana di maggio. Piemonte e Veneto potrebbero tagliare il traguardo dei contagi 0 entro la prima metà di aprile. 

Tabella andamento contagi(1)-2

“La base statistica  - si legge nell’articolo del Corriere - è costituita dai dati forniti ogni giorno alle 18 dalla Protezione civile ed è stimando le variazioni quotidiane e la loro evoluzione nel tempo che l’Eief formula le proprie estrapolazioni. Il lavoro è affidato a Franco Peracchi (affiliato anche alla Georgetown University e all’Università di Tor Vergata) e verrà rivisto e ripubblicato ogni sera sul sito dell’Eief dopo gli aggiornamenti della Protezione civile”.

“In base alle estrapolazioni il Veneto arriva al giorno-zero il 14 aprile, la Lombardia il 22 aprile e l’Emilia-Romagna il 28 aprile. Per il Lazio – scrive Fubini - la direzione di marcia indica un obiettivo al 16 aprile, pochi giorni prima di Calabria e Campania. Ultima la Toscana, la regione dove la curva si sta piegando più lentamente, con una soglia prevista appunto al 5 maggio. Ad ora il modello non prevede le date per tre Regioni - Marche, Molise e Sardegna — perché la base dati è per il momento ritenuta non abbastanza ampie.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Azzeramento dei contagi in Puglia: le proiezioni di un centro di ricerca

BrindisiReport è in caricamento