Rifiuti mescolati, Ecotecnica: "Pessime abitudini dei condomini"

Due operatori filmati mentre conferiscono nello stesso compattatore rifiuti differenziati e indifferenziati. I chiarimenti dell'azienda

BRINDISI – “I nostri operatori hanno agito in piena correttezza”. L’azienda Ecotecnica "assolve" un paio di netturbini filmati dall’alto da un cittadino, mentre conferiscono nello stesso compattatore i contenuti di cassonetti carrellati per utenze private destinati a diverse tipologie di rifiuti (differenziati e no). La società salentina, appaltatrice del servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani per conto del Comune di Brindisi, punta anzi il dito contro l’inciviltà di quei condomini che differenziano i rifiuti a loro piacimento, mescolando le frazioni. 

La ditta ha chiarito la sua posizione su sollecitazione dell’amministrazione comunale, che tramite una nota aveva chiesto delucidazioni su un video che da stamattina (20 agosto) sta facendo il giro delle chat di whatsapp e dei social newtork, suscitando commendi carichi di sdegno fra i cittadini. Nel filmato, girato in una traversa di via Provinciale San Vito, si vedono due operatori che prelevano diversi contenitori e li svuotano nel mezzo di servizio. 

Operatori ecologici svuotano cassonetti 2-2

“Attendo da Ecotecnica al più presto una spiegazione su quanto accaduto – ha scritto il sindaco Riccardo Rossi in un comunicato- e invito i cittadini a segnalare alla polizia locale eventuali anomalie nel servizio di raccolta. Voglio anche tranquillizzare tutti sul fatto che sarà fatta piena luce sull’accaduto”.

La nota di Ecotecnica

La risposta della ditta non si è fatta attendere.  “Il personale impiegato per il servizio – si legge nella nota dell’azienda -  ha agito in piena correttezza, anche nel caso filmato da un cittadino. In sostanza, in molti condomini continua a verificarsi la pessima abitudine di smaltire rifiuti indifferenziati anche all’interno dei contenitori destinati alla raccolta differenziata. Questo rende contaminato l’intero contenuto del ‘carrellato’”. 

“Per quanto riguarda il filmato in oggetto, l’operatore ha provveduto ad asportare dal suolo, per eccesso di zelo – si legge ancora nella nota - una ingente quantità di rifiuti indifferenziati, eliminando così il rischio di conseguenze igienico-sanitarie. In moltissimi altri casi sono stati proprio gli addetti di Ecotecnica a realizzare foto e filmati, proprio allo scopo di documentare ciò che avviene in molte parti della città”. 

“Nel caso specifico – chiarisce Ecotecnica -  la procedura corretta sarebbe stata quella di non raccogliere tali rifiuti e di apporre sul contenitore un foglio con la scritta ‘rifiuto contaminato’. Il tutto, dopo aver avvisato la polizia locale per gli accertamenti del caso. “E’ evidente che qualsiasi altra ‘lettura’ dell’episodio appare strumentale – conclude la società - e finalizzata solo a creare danni di immagine alla società Ecotecnica ed alla città di Brindisi”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina: banditi tra la gente nella galleria Le Colonne

  • Omicidio Carvone: nuovi arresti per una sparatoria

  • Bollo auto non pagato: condono per importi fino a 1000 euro

  • Schiva una coltellata e costringe il bandito a mollare il bottino

  • Dimostrazione gratuita di rianimazione cardiopolmonare con Albano Carrisi

  • Minacce e fucilata tra i bambini prima dell'agguato mortale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento