rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Attualità

Al Morvillo-Falcone rinnovo del Protocollo d’Intesa per lo Sportello Autismo

Martedì 14 febbraio. Volto a proporre consulenza medica, psichiatrica, psicologica e pedagogica a docenti ma anche a care giver e personale educativo

BRINDISI - Martedì 14 febbraio prossimo alle ore 11 presso l’Ipsss Morvillo Falcone di Brindisi, saraà rinnovato il Protocollo d’Intesa per lo Sportello Autismo “Blue Heart”. 

Già da due anni, grazie al lavoro in rete dei sottoscrittori pubblici e privati del Protocollo, si è provveduto a garantire l’attività di uno sportello interistituzionale, volto a proporre consulenza medica, psichiatrica, psicologica e pedagogica a docenti ma anche a care giver e personale educativo e di assistenza scolastica, con la supervisione di esperti. Il rinnovo del Protocollo d’Intesa rappresenta un momento importante per il consolidamento della rete regionale e nazionale, come si evince dalla collaborazione con il Sai (Sportello Autismo Italia), e per la diffusione di buone prassi relative all’inclusione di studenti con autismo nella comprensione dei loro bisogni educativi speciali, attraverso un progetto pilota, tra i pochi in Italia.

All’incontro, presenziato dal dirigente scolastico dell’Istituto, dottoressa Irene Esposito, saranno presenti, inoltre, il dirigente dell’Usp dottoressa Angela Tiziana Di Noia, il dirigente della Provincia di Brindisi dottoressa Fernanda Prete, il direttore Cat dell’Asl di Brindisi dottor Alessandro Saponaro e il Referente della cooperativa Socioculturale avvocato Alessandro Nocco.

Saranno presenti anche la dottoressa Maria Grazia Bacco e il Dottor Antonio Trabacca, rispettivamente direttore e dirigente dell’Irccs Medea, presenti per la prima volta quest’anno come partner. La loro adesione fornirà un contribuito scientifico e di ricerca nelle attività dello Sportello Autismo dell’anno in corso. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Morvillo-Falcone rinnovo del Protocollo d’Intesa per lo Sportello Autismo

BrindisiReport è in caricamento