Biblioteca, Rossi: "Nessun passo indietro da parte del Comune"

La risposta del sindaco di Brindisi a un editoriale di Vittorio Bruno Stamerra sull'utilizzo dell'ex convento Santa Chiara

Riceviamo e pubblichiamo una nota del sindaco di Brindisi, Riccardo Rossi, in risposta a un editoriale di Vittorio Bruno Stamerra.

In merito alle considerazioni a firma di Vittorio Bruno Stamerra dal titolo: “Biblioteca, il sindaco cambia idea. Gli elettori vogliono coerenza”, mi preme precisare che i fatti sono differenti da come descritti.

In particolare, non è stato fatto alcun passo indietro sulle idee esposte sulla biblioteca provinciale ma, dopo aver effettuato un sopralluogo congiunto e i concordati  interventi di manutenzione richiesti a carico del Comune, si è rimasti in attesa delle decisioni della Regione Puglia che deve attivarsi a portare libri, arredi e personale nella sede dell’ex Convento di Santa Chiara.

Si precisa altresì che il primo piano della suddetta sede è stato candidato al bando “Luoghi Comuni” come Casa della musica, cioè nel pieno rispetto della sua vocazione ed anche delle risorse pubbliche già investite per realizzare stanze insonorizzate, impianti acustici di nuova generazione e per l’acquisto di strumenti musicali.

Non vi è alcuna correlazione tra il nostro progetto, che prevede un finanziamento di 40mila euro ed un successivo avviso pubblico per trovare il gestore, ed il presunto “centro sociale” di cui si fa cenno nell’editoriale.

Spiace constatare, infine, che idee ed opinioni personali (sempre ben accette nell’ambito del rispetto delle persone e dei professionisti ai quali si fa cenno) nascano da poca o inesistente informazione di base.

Risponde Vittorio Bruno Stamerra

E' già un grande risultato che il sindaco Rossi abbia risposto. Lo ringrazio. Per il contenuto però avrebbe potuto delegare
un suo funzionario.  A noi, e a tanti brindisini, interessa invece capire di quale Riccardo Rossi, sindaco, ci dobbiamo fidare, di quello che per anni ha espresso dai banchi dell'opposizione posizioni che hanno convinto migliaia di brindisini a votarlo, o di uno dei tanti soliti  "sindachicchi" di cui la storia di questa città è piena?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente nella notte, quattro giovani feriti. "Ringrazio i medici"

  • Dramma a Savelletri: cadavere di un uomo ritrovato sugli scogli

  • Brindisi: tentatato suicidio in carcere. Detenuto salvato da un agente

  • Furto di trattore si conclude con inseguimento, incidente e arresto

  • Detenuto ai domiciliari ingerisce acido: morto dopo dieci giorni di agonia

  • Brindisi: al Perrino impiantato nuovo neurostimolatore in paziente affetto da Parkinson

Torna su
BrindisiReport è in caricamento