Domenica, 1 Agosto 2021
Attualità

#salviamoilcommercio, i numeri dell’iniziativa targata Citynews

A un mese dal lancio del progetto per supportare l’economia locale, BrindisiReport stila una lista dei risultati e delle attività ai primi tre posti

Foto repertorio Ansa

BRINDISI- Sono 31 le attività commerciali di Brindisi che si sono affidate alla vetrina di BrindisiReport per arrivare nelle case dei brindisini e fornire loro i contatti per i servizi di delivery al tempo del coronavirus: 3806 le visualizzazioni totali delle schede autoalimentate dai commercianti e 102 le telefonate effettuate dai lettori alle attività commerciali. Buoni, dunque, i numeri per l’iniziativa #salviamoilcommercio lanciata un mese fa dal gruppo editoriale Citynews per supportare il commercio locale.

All’interno della testata BrindisiReport è stato creato un database su un canale apposito per far incontrare l’economia locale e i cittadini nelle settimane di difficoltà, in cui, tuttavia, molti commercianti hanno deciso di resistere e suddivisi per categoria merceologica hanno fornito i contatti per i servizi di delivery.

La redazione di BrindisiReport ha stilato la classifica delle attività più cliccate e contattate e il primo posto è stato aggiudicato dal supermercato DiMeglio di via Germania, nel quartiere Bozzano: i brindisini hanno visualizzato il form dell’attività ben 195 volte ed effettuato 25 telefonate per richiedere la consegna a domicilio della spesa, contenendo il rischio di contagio da Covid-19 sia per se stessi, che per gli altri.

Il Mercato coperto Campagna Amica di Brindisi si è aggiudicato il secondo posto con 316 visualizzazioni e 22 telefonate: un salone della biodiversità cui i brindisini non  hanno rinunciato, dal biscotto cegliese alle orecchiette alla malvasia, dal fiocchetto di cinghiale,  cremino di capra, il salame alla malvasia e  carciofi brindisini IGP.

Il terzo posto è stato conquistato dalla macelleria De Vitis con 165 visualizzazioni e 12 telefonate effettuate attraverso i numeri forniti dal database creato appositamente dalla testata: qualità della carne e convenienza cui i brindisini non hanno rinunciato ai tempi del Covid-19.

E non finisce qui perché oltre ai supermercati, alle macellerie, e ai mercati coperti, i brindisini hanno ricevuto comodamente a casa anche il pane e peccati di gola come le torte per chi ha spento le candeline durante il mese di lockdown.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

#salviamoilcommercio, i numeri dell’iniziativa targata Citynews

BrindisiReport è in caricamento