Sabato, 13 Luglio 2024
Attualità San Vito dei Normanni

"Il ruolo del terzo settore nel contrasto alla povertà": il dibattito delle associazioni

L'evento organizzato dalla Fratellanza Popolare si è tenuto domenica 2 luglio a San Vito Dei Normanni, presso il Castello Dentice di Frasso

SAN VITO DEI NORMANNI - Grande partecipazione all'evento della Fratellanza Popolare avvenuto ieri pomeriggio (domenica 2 luglio), tenutosi nel prestigioso Castello di San Vito dei Normanni, una cornice storica messa a disposizione per l’occasione dalla famiglia Dentice di Frasso, dal titolo "Il ruolo del terzo settore nel contrasto alla povertà". Tante le associazioni di Anpas Puglia presenti al dibattito, ma anche numerosi cittadini e associazioni locali.

Ad aprire il dibattito don Claudio Macchitella, arciprete della Basilica Santa Maria della Vittoria, che ha messo in evidenza l'importante ruolo delle Caritas a sostegno dei poveri. A seguire Luca Leone della comunità Emmanuel, il quale ha raccontato la sua esperienza a supporto degli emarginati, soffermandosi sulle nuove dipendenze che affliggono i giovani. Rino Spedicato del Csv Brindisi-Lecce si è soffermato sul ruolo di cooperazione che gli enti del terzo settore devono avere con la pubblica amministrazione nella co-programmazione e nella co-progettazione. Remo Gigli ha comunicato le nuove opportunità che avrà il Comune di San Vito dei Normanni con Banca delle Visite, la fondazione che raccoglie donazioni e prestazioni mediche solidali per mettere a disposizione visite ed esami supportando chi si trova in un momento di bisogno e non è in grado di tutelare la propria Salute.

A tal proposito ha consegnato gli attestati di "Amico point" al presidente della Pubblica Assistenza Fratellanza Popolare Cristian Sacchi e di "Comune amico" al vice sindaco Antonio Santoro. Primo Comune della provincia di Brindisi e terzo della Puglia ad aver aderito al circuito solidale. Allarmanti gli ultimi dati sulla povertà esposti da Antonio Russo, portavoce nazionale delle Alleanze sulla povertà. Negli ultimi dieci anni i poveri assoluti sono passati da poco più di 2 milioni a 6 milioni. Se non si trovano misure urgenti il rischio che si corre è che questo numero possa raddoppiare entro il 2030.

In rappresentanza della sindaca, Silvana Errico, impossibilitata per ragioni di salute, l'intervento conclusivo del vice sindaco sulle misure che l'Amministrazione Comunale sta portando avanti con il coinvolgimento delle associazioni di volontariato, iniziate già da qualche mese e che mirano ad arginare il crescente bisogno di assistenza.

Emozionante, infine, il video girato in Emilia Romagna durante gli aiuti portati dalla colonna mobile di protezione civile Anpas alle popolazioni colpite dall'alluvione. Al termine della manifestazione il comitato regionale Anpas Puglia ha consegnato gli attestati di apprezzamento ai volontari che hanno operato nelle zone disastrate lo scorso mese di maggio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il ruolo del terzo settore nel contrasto alla povertà": il dibattito delle associazioni
BrindisiReport è in caricamento