San Michele. 15 chili di shoppers non biodegradabili: commerciante multato

Gli operatori commerciali che ancora le detengano incorrono in pesanti sanzioni che vanno dalle 2.500 alle 25 mila euro

SAN MICHELE SALENTINO - 15 chili di buste non conformi sono state sequestrate nella giornata di ieri, mercoledì 10 marzo, ad un esercizio commerciale di San Michele Salentino da parte dei carabinieri forestali di Ceglie Messapica. Le buste, infatti, non erano conformi alla legge (articoli 226-bis e 226-ter del Testo Unico) perchè non presentavano le caratteristiche di compostabilità e biodegradabilità, secondo le specifiche della normativa EN 13432/2002. Il rispetto di tali condizioni è attestato da apposita stampigliatura sulle buste, con indicazione dell’ organismo certificatore. In questi casi la sanzione varia da 2.500 a 25 mila euro. 

In particolare, è stabilito che le “shoppers” non possano essere distribuite gratuitamente agli utenti finali ma devono avere un corrispettivo di prezzo indicato in scontrino fiscale. Inoltre, le buste in plastica in materiale ultraleggero devono avere una percentuale in materia prima rinnovabile fissata nel 40% dal 1° gennaio 2018, diventata del 50% dal 1° gennaio 2020 e che sarà del 60% dal prossimo anno.

L’ attenzione dei carabinieri forestali al rispetto delle disposizioni nazionali ed internazionali verso un ambiente “plastic-free” è costante come attesta l'attività di controllo da parte delle stazioni dipendenti dal gruppo forestale di Brindisi su produttori, distributori e commercianti di buste di plastica per la spesa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Diffonde immagini intime di una donna: arrestato per revenge porn

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

Torna su
BrindisiReport è in caricamento