Domenica, 21 Luglio 2024
Attualità San Michele Salentino

San Michele Salentino, inaugurato il parco giochi inclusivo della zona 167

L'intento era aprire un luogo di incontro per i cittadini e soprattutto accessibile alle persone con disabilità

SAN MICHELE SALENTINO - Inaugurato oggi a San Michele Salentino il parco giochi inclusivo intergenerazionale della Zona 167 finanziato nell’ambito del Progetto Oasi (Opportunità accessibile di spazi inclusivi), finanziato dal ministero del Lavoro e delle Politiche sociali. Al taglio del nastro erano presenti il sindaco Giovanni Allegrini, i componenti della giunta municipale, il presidente nazionale Uniat Aps Pietro Pellegrini e la presidente Uniat Aps Puglia Anna Pesce.

È nato così un luogo di incontro aperto ai cittadini e soprattutto accessibile alle persone con disabilità per rendere l’inclusione realtà e l’integrazione un fatto concreto. Si tratta di un intervento che ha visto lavorare insieme le Istituzioni in particolare il Comune di San Michele Salentino e le Associazioni Uniat Nazionale Aps e Uniat Aps Puglia. Un esempio virtuoso di collaborazione per dare vita ad uno spazio inclusivo, uno spazio dedicato alla cittadinanza come luogo di incontro, confronto e integrazione.

“La mia gratitudine va all’Unione Nazionale Inquilini Ambiente e Territorio Aps Nazionale, che ha scelto San Michele Salentino per realizzare uno spazio di integrazione e inclusione destinato a tutti i cittadini” ha dichiarato il Sindaco Allegrini nel suo intervento di saluto. “La nostra comunità ha sempre investito nelle occasioni di integrazione e nei rapporti intergenerazionali, poiché è convinta che lo scambio di culture e il dialogo siano gli elementi essenziali per una crescita umana e sociale”.

L’iniziativa è promossa dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali che intende rendere le città e gli insediamenti umani più inclusivi, sicuri e sostenibili, promuovendo la salute e il benessere di tutti i cittadini, di tutte le età. Il Parco è un importante luogo di incontro per la cittadinanza e di confronto tra generazioni, rappresenta il frutto della collaborazione prestata dal Comune al progetto, un momento di lotta all’emarginazione e una opportunità di integrazione per la cittadinanza oltre che di valorizzazione del territorio.

“Il Parco Giochi Inclusivo, realizzato nell'ambito del progetto Oasi, finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, rappresenta un logo di confronto e di integrazione - afferma Pietro Pellegrini Presidente Uniat Aps Nazionale - messo a disposizione di tutti i cittadini. L'integrazione e la lotta all'esclusione sociale - conclude Pietro Pellegrini - sono priorità per Uniat e portiamo avanti questo impegno a livello nazionale, regionale e territoriale. La giornata di oggi dimostra che lavorando assieme si possono realizzare attività concrete a vantaggio dei cittadini".

Rimani aggiornato sulle notizie dalla tua provincia iscrivendoti al nostro canale whatsapp: clicca qui

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Michele Salentino, inaugurato il parco giochi inclusivo della zona 167
BrindisiReport è in caricamento