Domenica, 1 Agosto 2021
Attualità

San Pietro, un nuovo finanziamento per il sottopasso di via Libertà

La Regione Puglia ha comunicato “Il finanziamento del nuovo intervento “Lavori per la realizzazione del sottopasso ferroviario in via Libertà” per un importo di 1.267.337,98 eruo a valere sulle risorse Fas 2000/2006”

SAN PIETRO VERNOTICO - La Regione Puglia ha comunicato “Il finanziamento del nuovo intervento “Lavori per la realizzazione del sottopasso ferroviario in via Libertà” per un importo di 1.267.337,98 eruo a valere sulle risorse Fas 2000/2006”. A renderlo noto il sindaco di San Pietro Vernotico Pasquale Rizzo che annuncia anche l'avvio delle procedure necessarie per appaltare i lavori.    

Si tratta di un risultato "insperato, inimmaginabile, di importanza strategica per il territorio". Il sottopasso di via Libertà è un'opera che i sampietrani attendono da molti anni ormai. Specie i residenti di Contrada Artisti di fatto tagliati fuori dal paese dopo la chiusura del vicino passaggio a livello. 

sottopasso via libertà1-2

"Siamo raggianti per questo risultato: pensate che la Regione Puglia aveva comunicato il definanziamento delle opere e richiesto al Comune la restituzione anche di somme che a suo tempo erano state erogate, con danno evidente, non solo di ordine economico, ma anche di ordine sociale e di viabilità, per gli innegabili effetti positivi dell’opera in questione".

Rizzo ringrazia l'ex assessore ai Lavori pubblici, Massimo Guerrieri: "Se abbiamo ottenuto il finanziamento dell’opera, lo dobbiamo al suo instancabile lavoro, a quello dell’assessore Epifani Gianluca che gli è subentrato, alla disponibilità del dr. Renna della Regione Puglia che ci ha creduto, sin dal 2018, dell’arch. Diego Perrone, responsabile di area del Comune, alla visione strategica dell’amministrazione Rizzo, alla determinazione di voler raggiungere il risultato, ed all’ing. Francesca Pace, dirigente Regionale che ha coordinato ogni aspetto anche con il Ministero competente".

"Abbiamo finanziato con fondi di bilancio la progettazione definitiva, senza certezze e/o paracadute politico, con il convincimento che al più avremmo contratto un mutuo per realizzare l’opera strategica: anche con riferimento a questa opera pubblica, la visione del Paese che l’amministrazione Rizzo ha sempre avuto, ha consentito di trasformare un danno per la Comunità, da definanziamento, in un valore aggiunto con il finanziamento dell’opera"      

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Pietro, un nuovo finanziamento per il sottopasso di via Libertà

BrindisiReport è in caricamento