menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Natale e solidarietà: pieghe, tagli e acconciature gratis per donne "speciali"

Nella mattinata di oggi gli acconciatori di “Tagliatixilsuccesso” di Rino Litti hanno rifatto il look a otto donne con disabilità grazie alla collaborazione con il locale gruppo Unitalsi

SAN PIETRO VENOTICO – Ancora una volta a San Pietro Vernotico la solidarietà è passata dal parrucchiere per regalare un sorriso in più e momenti di gioia a chi è meno fortunato. Nella mattinata di oggi, lunedì 16 dicembre, gli acconciatori di “Tagliatixilsuccesso” di Rino Litti hanno rifatto il look (gratuitamente) a otto donne con disabilità di San Pietro Vernotico grazie alla collaborazione con la locale sezione di Unitalsi.

Un bel regalo di Natale per chi non può andare regolarmente dal parrucchiere, sedersi comodamente in poltrona e lasciarsi coccolare da mani esperte. Spesso accade che chi convive con la disabilità è costretto a tagliare i capelli o fare la piega in casa chiedendo al parrucchiere il servizio a domicilio. Da qui è nata l’idea di regalare un momento di relax e allegria a queste donne speciali.

Lucia, Annarita, Antonella e Rino, insieme al resto dello staff hanno dedicato la mattinata di chiusura settimanale alla realizzazione di un piccolo sogno. C’è chi ha scelto la piega, chi la tintura, chi il taglio. Chi ha rinnovato completamente il look. La mattinata è iniziata con un piccolo buffet di benvenuto e si è svolta in un’atmosfera di festa, tra Selfie e risate. Per tutte c’è stato anche un piccolo omaggio.

“E’ stato un momento bello per tutti, sia per noi che per le clienti – commenta Gabriele Litti – questa iniziativa dovrebbe essere accolta anche dai nostri colleghi, basta davvero poco per regalare sorrisi e serenità a chi combatte ogni giorno con le difficoltà della vita”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento