Rifiuti, il sindaco Rizzo: "Ognuno deve fare la propria parte per Comune e ambiente"

Entro luglio prenderà avvio il centro raccolta rifiuti. Posizionate foto trappole per l’abbandono di rifiuti

SAN PIETRO VERNOTICO - Sarà emessa oggi l’ordinanza che prevede le nuove modalità ed il calendrio di conferimento dei rifiuti differenziati nonchè le relative sanzioni a carico dei cittadini che non rispetteranno le disposizioni. Ad annunciarlo è Pasquale Rizzo, primo cittadino di San Pietro Vernotico, ad appena una settimana dal cambio di gestione della ditta che si occupa dello smaltimento rifiuti nel Comune.  Alla Monteco Srl, da mercoledì 1 luglio, è subentrata la Impregico Srl. Al momento, pertanto, e fino al 12 luglio, il conferimento dei rfiuti sarà fatto secondo il vecchio calendario, nel mentre dal 13 luglio entrerà in vigore il nuovo calendario che sarà comunicato all'utenza.

"Ciascuno di noi dovrà fare la sua parte, assumendosi la responsabilità del suo agire - afferma il sindaco Rizzo - lo dobbiamo per rispetto all’ambiente in cui viviamo, lo dobbiamo per i costi che il Paese è chiamato a sostenere. Non è possibile riscontrare che nel 2013/14 il Comune aveva percentuali superiori al 50% di differenziata, ed oggi la percentuale è divenuta a dir poco insignificante. Il nuovo gestore del servizio è consapevole che ogni sua mancanza sarà sanzionata. E' altrettanto consapevole che qualora i dipendenti non facciano con diligenza la loro parte, non dovranno aver remore a sanzionarli. I cittadini devono essere consapevoli che si procederà a verifiche sul corretto conferimento, di concerto con la polizia locale, che, nel rispetto della ordinanza che sarà emessa oggi, eleverà sanzioni a chi non differenzia. Siano esse utenze domestiche e non domestiche. La scorsa settimana era fisiologico avere disservizi nel cambio di gestione, nella settimana corrente ancora qualcosa dovrà assestarsi.

Gli obblighi per i cittadini

Gli utenti hanno l’obbligo di effettuare la raccolta differenziata come da calendario. Il mancato rispetto porta a conseguenze dannose per la collettività: "Paghiamo un maggior importo di ecotassa - spiega Rizzo - se il rifiuto differenziato contiene materiali riferiti ad altri rifiuti (inseriamo plastica nell’umido), subiamo penali elevate, e non riceviamo contributi adeguati. Il servizio di raccolta ne risente (il venerdì non si riesce a raccogliere tutto il materiale). Nell’ultima raccolta della scorsa settimana, il gestore ha trasferito ben 56 tonnellate di indifferenziato: una enormità. Vuol significare che il 60-70% della popolazione non differenzia. Un minuto dopo aver raccolto, vi è già un sacco nero od un mobile lasciato per strada: non è più tollerato l’abbandono incontrollato di rifiuti".

Più controlli da parte dell'Amministrazione

L’Amministrazione comunale incrementerà e renderà più efficace l’attività di vigilanza e controllo, su azienda, cittadini e territorio. "Nel corrente mese - conclude il sindaco - prenderà avvio il centro raccolta rifiuti, sono state posizionate foto trappole per l’illecito abbandono di rifiuti, sono state applicate penalità al vecchio gestore, dalla corrente settimana saranno segnalati i rifiuti conferiti non rispettando il calendario, e dalla prossima settimana saranno sanzionati gli utenti che non effettuano un conferimento corretto. Sul territorio non si può più vedere ogni venerdì il saccone nero grande da condominio, pieno di ogni tipo di rifiuto". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio Polignano, salgono a 168 i positivi: 5 sono a Villa Castelli e 2 ad Ostuni

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

  • Lecce, shopping nel centro commerciale senza pagare: arrestata una brindisina

  • Chiedono i documenti: poliziotti aggrediti con calci e pugni in stazione

  • Vandali scatenati: appiccati tre incendi nella scuola materna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento