Conte e Margheriti si dimettono, pronte la candidature alle regionali

A San Vito si attende l'ufficialità della candidatura a primo cittadino di Roberto Covolo, attuale assessore della giunta Rossi

Si sono dimessi questa mattina Domenico Conte e Giuseppe Margheriti, rispettivamente sindaci di San Vito dei Normanni ed Erchie, perchè scenderanno in campo per le regionali 2020 che si terranno i prossimi 20 e 21 settembre. La carica di sindaco, infatti, è incompatibile con quella di consigliere regionale, secondo la normatva vigente. Per Domenico Conte sarebbe pronto un posto nella lista civica a sostegno di Michele Emiliano. Margheriti, invece, scenderà in campo per Forza Italia e Raffaele Fitto.

Domenico Conte, sindaco di San Vito dei Normanni

Ha rassegnato le dimissioni il sindaco di San Vito dei Normanni, Domenico Conte affidando ad una diretta facebook saluti e ringraziamenti oltre a spiegare le ragioni di tale decisioni che risiedono nella sua candidatura alle regionali di settembre a sostegno di Michele Emiliano. Una comunicazione ufficiale che arriva a poche settimane dalla scandenza naturale del suo mandato e, soprattutto, dopo le difficili settimane che la città ha vissuto per l'emergenza Covid-19. "Di questi cinque anni di vita - ha dichiarato Conte - rivedo sorrisi, abbraccio ma, anche, momenti duri,  tragurdi sperati ed errori, obiettivi centrati e persi".

Domenico Conte-2

Conte ha ringraziato tutto l'apparato burocratico dell'ente, consiglieri di maggioranza e di opposizione, il presidente del consiglio e la giunta: "Non è stata solo politica ma anche amicizia". Ringraziamenti, anche, alle associazioni, parrocchie, comunità scolastiche e alle famiglie dei malati Covid, con un pensiero speciale per la moglie, le figlie, e tutta la famiglia. In chiusura il ringraziamento alla comunità: "Grazie ai sanvitesi per la fiducia, ho dato tutto quello che potevo. Buon cammino e buona vita a noi sanvitesi".

Giuseppe Margheriti, sindaco di Erchie

Anche Giuseppe Margheriti, sindaco di Erchie ha rassegnato le dimissioni questa mattina per concorrere alla elezioni regionali: "Una scelta difficile, sofferta, meditata a lungo ma determinata da una motivazione, altrettanto, importante per la mia città: concorrere alla carica di consigliere regionale e offrire ai miei concittadini e al territorio brindisino tutto una rappresentanza diretta".

MARGHERITI ERCHIE-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La carica di sindaco non mi consentirebbe, vista la vigente normativa, di concorrere alla carica regionale - ha continuato il primo cittadino. Spinto dal senso di dovere e riconoscenza verso la mia comunità che da sempre mi sostiene e che è la mia seconda famiglia. Certo e fiducioso che mi comprenderete e sosterrete". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sulla Brindisi-Bari, muore un motociclista brindisino

  • "Da venerdì scuole chiuse in Puglia": Emiliano firma l'ordinanza

  • Scontro alla zona industriale, giovane motociclista perde la vita

  • Virus: schizzano i contagi, chiuse altre scuole nel Brindisino

  • Trovata morta nell'auto in cui viveva: dramma della solitudine al cimitero

  • Coronavirus, continuano ad aumentare i nuovi positivi e i ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento