rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Attualità San Vito dei Normanni

Droga e prevenzione: carabinieri in cattedra

Gli incontri sono stati organizzati dal comando di polizia locale negli istituti scolastici nell'ambito del progetto finanziato dal Ministero dell'Interno per il tramite della Prefettura di Brindisi

SAN VITO DEI NORMANNI - Si è concluso lo scorso venerdì 2 dicembre, presso il Liceo Scientifico “Leonardo Leo” di San Vito dei Normanni, il ciclo di incontri organizzati dal comando di polizia locale negli istituti scolastici nell'ambito del progetto "Prevenzione dell'uso e dello spaccio di stupefacenti", finanziato dal Ministero dell'Interno per il tramite della Prefettura di Brindisi.

A detto ultimo incontro, introdotto dalla comandante della polizia locale Alma Passante e dalla dirigente scolastica Carmen Taurino, hanno preso parte in qualità di relatori Mirella Dattoma, dirigente psicologo del Serd Servizio Dipendenze Asl e il comandante della compagnia carabinieri di San Vito dei Normanni, Vito Sacchi che si sono soffermati - partendo da filmati sull'argomento - sui danni spesso irreversibili sul cervello umano e sulle relazioni sociali derivanti dal consumo anche occasionale di droghe e sulle conseguenze di ordine penale di tali comportamenti.

Obiettivo dell’iniziativa è stato quello di informare il più possibile i giovanissimi sulle conseguenze spesso irreparabili dell'uso di droghe, anche di quelle cosiddette "leggere", e sul fatto che anche un uso occasionale può far sprofondare in una spirale di annichilimento della personalità e di avvicinamento ad ambienti malavitosi. Gli studenti hanno seguito con grande attenzione tutti gli interventi e hanno interagito con riflessioni e domande dando vita ad una stimolante discussione su un argomento purtroppo sempre di scottante attualità tra i giovani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga e prevenzione: carabinieri in cattedra

BrindisiReport è in caricamento