menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sanitaservice, nuovi riconoscimenti contrattuali e incrementi economici

Nella mattinata di oggi, giovedì 22 ottobre, si è tenuta la riunione sindacale riservata ai sindacati firmatari del nuovo Ccnl Aiop, convocata dall’amministratore unico di Sanitaservice

BRINDISI - La Fp Cgil Brindisi comunica che nella mattinata di oggi, giovedì 22 ottobre, si è tenuta la riunione sindacale riservata ai sindacati firmatari del nuovo Ccnl Aiop, convocata dall’amministratore unico di Sanitaservice Asl Br dottor Flavio Maria Roseto, per dare attuazione a quanto già stabilito a livello nazionale rispetto agli adeguamenti previsti.

Dalla discussione scaturita tra Ff Cgil e Amministratore unico sono stati stabiliti alcuni punti a favore dei lavoratori di Sanitaservice Asl Br: la fruizione di una tantum risarcitoria, mille euro, che verrà erogata nella busta paga di ottobre 2020 con unica soluzione.

Poi, l’adeguamento ai nuovi tabellari verrà attuato a partire dalla busta paga di ottobre 2020; la fruizione degli arretrati da luglio alla messa a regime avverrà in un'unica soluzione.

Inoltre la Fp Cgil Brindisi ha chiesto l’attuazione con decorrenza dal mese di luglio dell’art. 52 rispetto alle progressioni orizzontali da attuare a tutto il personale così come previsto dal suddetto accordo nazionale: “Progressioni orizzontali: restano confermati i miglioramenti previsti dall’art. 52 per tutto il personale interessato”.

Su questo punto non si può non sottolineare la doppia vittoria per i lavoratori del servizio di pulizia e sanificazione, in quanto gli stessi passando dal livello A1 al livello A2 non solo riceveranno l’incremento economico previsto ma si potrà pianificare per gli stessi la totale ricollocazione all’interno di altri servizi di Sanitaservice.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento