rotate-mobile
Attualità

Sanitaservice, i sindacati incontrano il nuovo amministratore

Al centro del confronto l'informativa sul processo di internalizzazione del sistema del trasporto persone 118 e la situazione del personale “ex hub vaccinali”

BRINDISI - Riceviamo e pubblichiamo nota a firma di Claudio Capodieci e Massimo Pagliara della Failm/Confael Cisal sull'incontro avuto lo scorso 5 dicembre con l'amministratore della Sanitaservice Asl Brindisi, Francesco Zingarello Pasanisi, e il responsabile delle risorse umane della Sanitaservice, Vincenzo Attorre. Al centro del confronto l'informativa sul processo di internalizzazione del sistema del trasporto persone 118 e la situazione del personale “ex hub vaccinali”.

L'amministratore unico, Francesco Zingarello Pasanisi, ha salutato e ringraziato le organizzazioni sindacali presenti, auspicando un rapporto di trasparenza, serietà e correttezza, mostrando disponibilità per richieste ed eventuali proposte affinché siano migliorative per l’azienda e per i lavoratori. Sul punto all’ordine del giorno “Informativa sul processo di internalizzazione del sistema trasporto persone 118”, è stato riportato che la consegna del parco auto si è conclusa nella giornata del 4 dicembre, e che i collaudi sui mezzi stiano procedendo nei tempi e dovrebbero concludersi nella prossima settimana. Nel frattempo, la centrale operativa, in accordo con la direzione generale dell’Asl, procederà con l’allestimento delle ambulanze prima della fine del mese. Pertanto, tutti i veicoli di soccorso saranno posizionati nella postazione per poter essere operativi a partire dalla mezzanotte del 31 dicembre.

Inoltre, in ottemperanza agli accordi sindacali e a quanto previsto nell’avviso di selezione, i dipendenti saranno contrattualizzati part-time a 30 ore settimanali, eccetto coloro che al momento della delibera Asl avevano un contratto con più di 30 ore settimanali, con rispetto al contratto sottoscritto. L’allestimento verrà effettuato dagli incaricati dalla centrale operativa e dal
responsabile del servizio. L’amministratore unico, in merito alla situazione del personale “ex hub vaccinali” ha precisato che, come deliberato dalla giunta regionale ad ottobre 2022, tenendo conto del costo storico del personale a tempo indeterminato e non da quanto previsto dal business plan, non vi è spazio per eventuale ri-assorbimento del personale con contratto scaduto il 30 settembre 2022.

L’amministratore unico ha affermato che affronterà prossimamente la questione affinché si possa chiarire la situazione, per poi procedere ad un confronto con la direzione generale e successivamente alla eventuale risoluzione della problematica. Le organizzazioni sindacali, dopo aver augurato a Francesco Zingarello Pasanisi ed allo staff di Sanitaservice Asl Brindisi un buon lavoro, hanno chiesto continuità nei rapporti di collaborazione con le organizzazioni sindacali dichiarando da subito la completa disponibilità ad un confronto costruttivo. Le organizzazioni sindacali hanno preso atto dell’informativa ricevuta, hanno chiesto, in particolare, ulteriori confronti ed aggiornamenti sullo stato dell’arte e sull’evoluzione della situazione relativamente alla predisposizione del nuovo business plan.

Le scriventi organizzazioni sindacali hanno apprezzato il metodo che questa nuova amministrazione intende adottare nel pieno rispetto delle corrette relazioni industriali e sindacali, focalizzato sulla trasparenza degli atti e sul confronto partecipativo, alla ricerca di soluzioni condivise al fine di perseguire i risultati di una crescita professionale dei dipendenti, con lo scopo di rendere il servizio pubblico più vicino ed aderente alle esigenze di una cittadinanza sempre più sensibile ed attenta alle problematiche della salute. Ovviamente, sarà nostra cura mantenere alta la guardia, attendendo il prossimo incontro per esprimere un giudizio più completo sull’argomento trattato.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanitaservice, i sindacati incontrano il nuovo amministratore

BrindisiReport è in caricamento