menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sant'Elia tra rapine e degrado: "Episodi che sembrano non interessare la città"

Al sig. vicario del Prefetto, chiediamo se non si ritiene utile la convocazione del comitato provinciale della sicurezza e dell’ordine pubblico

BRINDISI - È di poche ore fa la notizia della seconda rapina, in un mese circa, ai danni della farmacia di Piazza Raffaello; tra l’una e l’altra rapina ci sono stati altri episodi di che mettono in allarme i cittadini e gli esercenti di attività commerciali (rapina al Penny, incursioni vandaliche al parco Buscicchio e alla pizzeria interna allo stesso parco). 

Tutti questi episodi, come pure altri avvenuti in altre zone periferiche, sembrano non interessare la città, le forze politiche, sindacali, le istituzioni in genere; è stato rifatto qualche marciapiede o qualche piccolo intervento sul manto stradale, ma rimangono i problemi di semplice vivibilità di un quartiere ai margini come Sant’Elia (illuminazione pubblica carente in diversi, strade spesso ritenute degli autodromi). 

A lungo termine si possono sperare in risultati positivi a seguito dell’azione di volenterosi come quella della cooperativa di comunità operante sul parco Buscicchio, ma, nel breve termine, non si ritiene necessaria una maggiore e più incisiva presenza delle forze di polizia, che, sicuramente, in queste ore (per quanto?) è più visibile? 

Al sig. vicario del Prefetto, chiediamo se non si ritiene utile la convocazione del comitato provinciale della sicurezza e dell’ordine pubblico perché venga esaminata la situazione e, nel caso, vengano prese le necessarie misure per cercare di dare un po’ più di sicurezza ai cittadini di Sant’Elia? 

Al sig sindaco, chiediamo quando sarà ripristinata l’illuminazine pubblica in tratti come via Mantegna e, nella stessa, quando saranno installati i limitatori di velocità più volte prospettati o saranno installate telecamere di sicurezza nei punti più a rischio, sia dal punta di vista della sicurezza sia per prevenire l’abbandono di rifiuti che, purtroppo, si notano in diversi punti del quartiere San’Elia (e non solo).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pareti "scorticate" a causa dell’umidità: "Ecco come viviamo e nessuno interviene"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Crolla il solaio di un capannone: un morto e quattro feriti

  • Emergenza Covid-19

    Coronavirus, Puglia: altri 30 decessi, aumentano i ricoveri

  • Cronaca

    Furto in un negozio di casalinghi, in due fuggono con la cassa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento