Sciopero guardie giurate: sit-in di protesta anche a Brindisi

Molti lavoratori e lavoratrici del settore hanno preso parte alla manifestazione esprimendo il proprio dissenso verso le vergognose richieste delle associazioni datoriali

BRINDISI – Anche oggi giornata di sciopero del comparto Vigilanza Privata e Servizi Fiduciari, indetta dai sindacati di categoria Filcams Cgil, Fisascat Cisl e UIltucs Uil per sollecitare un avanzamento dei negoziati per il rinnovo del Ccnl di settore, fermo al palo da dicembre 2015, nonostante le proteste degli ultimi mesi. Ieri c’è stato un sit-in di protesta in piazza Santa Teresa a Brindisi.

“Molti lavoratori e lavoratrici del settore hanno preso parte alla manifestazione esprimendo il proprio dissenso verso le vergognose richieste delle associazioni datoriali. I nodi da dipanare riguardano l’incremento salariale, i cambi di appalto, la bilateralità, la contrattazione di secondo livello, la classificazione del personale e salute e sicurezza, ma anche l’orario di lavoro”. Si legge in una nota inviata dalle segreterie.

Le criticità vertono su: Franchigia dei primi tre giorni di malattia e di infortunio; riposo giornaliero nella media dei 14 giorni con possibilità di posticiparlo per esigenze aziendali; flessibilità oraria selvaggia e interamente gestita dall’impresa, ovvero turni lavorativi spezzati che nell’arco delle 24 ore, potrebbero, verosimilmente, arrivare anche alle 14 ore; aumento salariale irrisorio. Introduzione del lavoro a chiamata.

Una delegazione di lavoratori, in uno con i segretari di categoria, è stata ricevuta dal Prefetto Umberto Guidato, al quale è stato consegnato un documento sindacale unitario che affrontava, tra le altre cose, anche l’esigenza di un riconoscimento della professionalità e corretto inquadramento degli ‘operatori della sicurezza’ .

“Si è voluto, inoltre, evidenziare lo stato di fatiscenza in cui versano mezzi adottati dai lavoratori, quali ad esempio blindati ,inadeguati per l’espletamento dei servizi. Infine si è rivolto l’auspicio per una pronta ripresa del tavolo di confronto, con l’obiettivo di rinnovare il Ccnl della Vigilanza Privata e Servizi Fiduciari, settore strategico per la sicurezza dei cittadini, nell’interesse di tutti i lavoratori del settore, guardie giurate e addetti alla sicurezza non decretati”.

Lo sciopero si concluderà oggi 2 agosto a mezzanotte, mentre i lavoratori e le lavoratrici dei servizi di sicurezza aeroportuali sciopereranno il 6 settembre dalle ore 00:00 alle 24:00.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapina: banditi tra la gente nella galleria Le Colonne

  • Omicidio Carvone: nuovi arresti per una sparatoria

  • Bollo auto non pagato: condono per importi fino a 1000 euro

  • Schiva una coltellata e costringe il bandito a mollare il bottino

  • Dimostrazione gratuita di rianimazione cardiopolmonare con Albano Carrisi

  • Minacce e fucilata tra i bambini prima dell'agguato mortale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento