Giovedì, 28 Ottobre 2021
Attualità

Il fratino nidifica ad Apani: appassionati di kite surf proteggono le uova

La scoperta è stata fatta giovedì mattina (17 giugno) dall'associazione 40 nodi, che ha subito creato un perimetro di sicurezza

BRINDISI – Giacevano sulla sabbia, a pochi metri dalla battigia. Adesso sono ancora lì, all’interno di un perimetro di sicurezza. Quattro uova di fratino, uccello a rischio estinzione che nidifica sulla spiaggia, sono state scoperta giovedì mattina (17 giugno), in località Apani, da alcuni appassionati di Kite Surf iscritti all’associazione "40 nodi", che proprio in quella zona ha la sua base. Gli sportivi, consapevoli dell’eccezionalità dell’evento, hanno cercato di proteggere le uova realizzando un piccolo recinto con dei pezzi di legno trovati sul posto. 

Uova fratino Apani 2-2

Il rischio che qualche bagnante potesse inavvertitamente calpestarle, del resto, era concreto. Per questo, attaccato a un nastro, è stato anche esposto un cartello che avvertiva della nidificazione ed invitava pertanto a non disturbare la cova e a tenere i cani al guinzaglio. L’associazione ha informato del ritrovamento la biologa marina Paola Pino D’Astore, responsabile del centro fauna della Provincia di Brindisi, che a sua volta ha attivato il Comune di Brindisi, nella persona dell’assessore Oreste Pinto.

Fratino-2

Questi fin dal primo pomeriggio ha sollecitato il reperimento di transenne da collocare intorno al sito. A dire il vero tale attività si è rivelata più complicata del previsto, se si considera che solo in serata la zona è stata opportunamente transennata. Per la mattinata di domani (venerdì 18 giugno) è previsto un sopralluogo.

Uova fratino Apani 3-2

La scoperta, come detto, è di una certa rilevanza, se si considera che la popolazione di fratini negli ultimi decenni si è dimezzata. Si tratta di “un piccolo limicolo, ovvero una di quelle specie – si legge sul sito www.lipu.ut - che vivono principalmente in ambienti umidi caratterizzati dall’acqua bassa e si nutrono di insetti e altri animali che trovano nel limo.  Per questo motivo non è difficile vederlo d’estate sul bagnasciuga delle spiagge italiane, ma è altrettanto facile avvistarlo in luoghi ‘esotici’, dall’Africa all’Asia, dalle coste dell’Andalusia in Spagna fino al lontano Giappone”. Finora, però, dalle parti di Apani non lo si era mai visto. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il fratino nidifica ad Apani: appassionati di kite surf proteggono le uova

BrindisiReport è in caricamento